mercoledì 30 settembre 2015

Opinione: "Il Mezzo Re" (Trilogia del Mare Infranto 1), Joe Abercrombie



Titolo: Il Mezzo Re
Autrice: Joe Abercrombie
Pagine: 298
Editore: Mondadori



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il re del Gettland, il suo destino è diventare uno dei "ministranti", l'ordine di potenti sacerdoti consiglieri della corona.
Ma, proprio la notte che precede l'ultimo esame, Yarvi e la sua maestra, Madre Gundring, sono raggiunti dalla notizia: il padre e il fratello di Yarvi sono morti, uccisi in un agguato ordito da Grom-gil-Gorm, sovrano del Vansterland, regno confinante e nemico. Adesso il re è lui. O mezzo re, per lo meno.
Ma la sua vendetta dovrà essere intera. Spinto anche dal volere della madre, la bella e inflessibile Laithlin, Yarvi giura che farà giustizia contro gli assassini di padre e fratello e parte per Vansterland, pronto a dare battaglia. Ma subito cade vittima di un'imboscata e, salvatosi miracolosamente in mare, viene portato al mercato degli schiavi. Qui viene venduto per prestare servizio sulla nave capitanata da Shadikshirram, mercantessa dal cuore nero e la lingua affilata.
Solo, nel mare ghiacciato, spogliato del suo lignaggio e incapace di reggere un'ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su una squadra di compagni improbabili e su un'unica vera arma: la sua mente.
Basterà per ritornare a casa e portare a compimento la sua vendetta?
"Il mezzo re" inaugura la "Trilogia del mare infranto".



*°* °*° *°* °*° *°*



AUTORE

Joe Abercrombie è nato a Lancaster, in Inghilterra, il 31 dicembre 1974. Laureato in psicologia, ha lavorato per il cinema e la televisione.
Ha scritto la trilogia fantasy “The First Law” (“La prima legge”), di grande successo in Inghilterra. I tre libri che la compongono sono stati pubblicati in Italia da Gargoyle: Il richiamo delle spade (2013), Non prima che siano impiccati (2013) e L’ultima ragione dei re (2014).
Nello stesso universo narrativo di “La prima legge” sono ambientati anche i romanzi stand alone Best served cold (Gollancz, 2009), The Heroes (Gollancz, 2011, edizione italiana Gargoyle, 2012), Red country.
Il Mezzo Re inaugura la “Trilogia del Mare Infranto” e, in Inghilterra, ha venduto più di cinquantamila copie in soli tre mesi.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE
Mi è capitato tra le mani dopo un sacco di tempo, riportato alla mente da foto viste su Instagram, che me lo hanno fatto prendere in considerazione per spezzare un pò un'altra lettura che in quel momento era più pesante e faticosa. Devo ammettere che mi ha sorpreso molto!

Un libro estremamente piacevole da leggere, l'ho finito in pochissimo e ora sono curiosa di leggerne i seguiti. Un libro che sembra di conoscere già fin troppo solo leggendo la trama, ma vi garantisco che non è così.
"Definito da più parti “il vero erede di George R.R. Martin”, Abercrombie è uno dei più importanti autori fantasy delle nuove generazioni, un vero fenomeno editoriale in Inghilterra."
Avendo letto (e adorato...e aspettando i prossimi libri) di Martin, vi posso dire che è un esagerazione definirlo il suo 'vero erede'.

Martin è tutta un'altra tempra e questo 'titolo' attruibuito per me è a scopo pubblicitario, anzi sarei davvero curiosa di leggere CHI l'ha definito tale.

Martin è eccezzionale ad un livello estremamente diverso da Aberrombie: è più macchinoso, più crudele, più imprevedibile,...insomma, inizi il libro senza sapere cosa accadrà neanche alla fine del capitolo che stai leggendo.

Abercrombie è bravo! Ciò non si discute, ha creato un mondo assolutamente interessante, grande e fantastico, pieno di personaggi mai piatti o scontati, ma paragonarlo a Martin è....troppo!

Sono diversissimi tra loro e questo creare nuovi "eredi", lo trovo davvero di pessimo gusto, sopratutto in rispetto ai grandi autori dei quali dovrebbero cogliere e portare avanti questa fantomatica 'eredità', che non può essere trasmessa da un'autore all'altro!
Per di più già in copertina c'è la frase di Martin che lo definisce: "Uno Scrittore Straordinario"
Io mi sarei fermata lì, perchè già solo quello è una garanzia.

Ma torniamo al libro.
Questo libro ha un solo punto di vista, quello di Yarvi, il mezzo principe, nato storpio con una mano deforme, che decide fin da piccolo di intraprendere la strada per diventare ministrante, ossia una specie di saggio e consigliere per la corona. Ma i suoi piani vanno in fumo quando suo padre e suo fratello vengono assassinati e tocca a lui il peso della corona..... ...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 13,60€
Kindle: 9,99€


Su Mondadori:
Copertina Rigida: 13,60€
Kobo: 9,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 13,600€
Ebook: 9,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 13,60€
Ebook: 9,99€

mercoledì 23 settembre 2015

Da Domani (24/09) in libreria: "Il Libro Del Destino" di Grégory Samak



Titolo: Il Libro Del Destino
Autore: Grégory Samak
Uscita 24 Settembre 2015
Pagine: 288
Prezzo: 16,60 Euro
Editore: NORD



«Costruito come un thriller,
il romanzo di Grégory Samak è anche una grande prova narrativa.»

GRÉGOIRE DELACOURT, autore del bestseller "Le cose che non ho"

«Un romanzo sbalorditivo… Potente e originale! »

RCJ – CAROLINE GUTMANN

«Un romanzo intenso, brillante e dal ritmo serratissimo.
Il libro del destino è una lettura da non perdere.»

AU BOUDOIR ECARLATE

«Questo romanzo conduce il lettore in un viaggio senza ritorno.
Una storia che coniuga in maniera magistrale realtà e immaginazione.»

CULTURE ET COMMUNICATION


Trama


E SE UN LIBRO POTESSE CAMBIARE IL CORSO DELLA STORIA?


Non avrebbe dovuto accettare la sfida, ma ormai è troppo tardi. Terrorizzato, il bambino solleva lo sguardo dalla scacchiera e incontra gli occhi gelidi dell'ufficiale nazista. Ha perso. La sua famiglia verrà fucilata dalle guardie del campo e a lui verrà amputato un dito, perché ricordi quell’umiliazione per sempre…

Elias Ein non è mai stato un uomo di fede. E anche adesso è convinto che ci sia una spiegazione razionale per l’esistenza di quella immensa biblioteca. Che ci sia una ragione, se vi si accede solo tramite una botola nascosta nel sottoscala della grande casa d'epoca che ha appena comprato. Che ci sia una logica in quell'elenco di nomi, date e brevi descrizioni di eventi che occupa tutti i volumi, dalla prima all’ultima pagina. Non può essere davvero il Libro della Vita, di cui parla la Bibbia. No, Elias non vuole credere che il destino di ogni uomo sia già stato scritto. Costernato, apre un volume, trova il nome che cercava e posa il dito sulle lettere dorate. Un gesto che gli offrirà l’occasione di redimersi e di giocare una partita a scacchi con la Storia…

Autore


Grégory Samak è laureato in Scienze politiche. Dopo aver conseguito un Master in Televisione e cinema alla Sorbonne, ha iniziato una folgorante carriera in ambito televisivo, lavorando per il colosso americano ABC News e contribuendo alla fondazione di BFM TV, il maggior canale all news francese. Nel 2012 è diventato direttore a livello mondiale di Euronews. Vive a Parigi con la moglie e i due figli. Il libro del destino è il suo romanzo d'esordio.

L’autore sarà in Italia per interviste
Giovedì 1 e Venerdì 2 ottobre

lunedì 21 settembre 2015

Opinione: "Il Tocco Dell'Aldilà", di Ornella Calcagnile



Titolo: Il Tocco Dell'Aldilà
Autrice: Ornella Calcagnile
Pagine: 46
Editore: Dunwich Edizioni



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Imma e David sono solo amici virtuali, uniti dai social e la passione per i film, almeno fino a quando non deci­dono di incontrarsi. David ha tutte le qualità possibili e immagina­bili che un ventiquattrenne possa desiderare: è bello, intel­ligente e prestante. Tuttavia si impone un isolamento in­spiegabile agli occhi di chi lo circonda. Nessuno conosce l’inquietan­te segreto che fin da bambino, quando il suo cuore ha smesso di battere per qualche istante, affligge il giovane. Imma, spi­gliata e solare, rappresenta una boccata d’aria fresca nella sua vita grigia e solitaria ma la serenità non durerà a lungo. La ra­gazza scoprirà nel modo più cruento cosa si cela nei trascorsi del suo sventurato amico, affrontandone i fantasmi del passato e avvicinandosi a un mondo che mai l’aveva sfiorata.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Ornella Calcagnile, nata a Napoli nel 1986, diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema.

Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare sei mesi come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione.

Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori.
Nel 2013 esordisce come autrice con il romanzo urban fantasy “Helena”, pubblicato con Ute Libri.
Nel 2014 si cimenta in alcune auto-pubblicazioni:
- Black The Hunter; racconto urban fantasy, spin-off di Helena;
- È la mia natura; racconto horror con contaminazione urban fantasy;
- Fil Rouge; romanzo rosa contemporaneo;
- Spicchi di Luna; racconto urban fantasy.
Nel 2014 scrive anche alcuni articoli per MeBook.
Nel 2015 pubblica:
- La Dannazione Della Sirena; racconto urban fantasy dark edito Lettere Animate Editore;
- Il tocco dell’aldilà; racconto urban fantasy edito da Dunwich Edizioni.
Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.
(dal suo blog, http://ornellacalcagnilefantasy.blogspot.it/p/mi-presento.html).


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Un racconto che mi è stato regalato dall'autrice, e che ringrazio molto! ^.^

Mi ha regalato una lettura veloce, scorrevole, ed estremamente piacevole.

Come per la sua precedente pubblicazione che ho letto, "La Dannazione della Sirena", anche questo risulta molto breve....cosa che un pò mi è spiaciuta, visto che la trama prometteva davvero bene e allungandolo si sarebbe potuto creare un romanzo davvero interessante!

Ma, ricordando le parole della stessa autrice (come ho già scritto anche nell'altra opinione), lei preferisce lasciare un racconto breve, piuttosto che allungarlo e rovinarlo.

E con questo punto di vista mi trovo d'accordo, anche se una parte di me si chiede cosa sarebbe potuto venir fuori con un pò più d'approfondimento e di pagine in più....

Lo so, sono curiosissima, e quando trovo qualcosa di piacevole da leggere e che mi cattura, vorrei non finisse mai...sarà per questo?!?...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Kindle: 0,99€

23 Settembre, "Una Birra Al Volo" presenta: "Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai"


UNA BIRRA AL VOLO
un progetto
BALADIN E VOLOLIBERO EDIZIONI
PRESENTA
NEL GIORNO DELLA SUA USCITA





MANUEL AGNELLI

senza appartenerne a niente mai


www.vololiberoedizioni.it/manuel-agnelli/
www.facebook.com/ManuelAgnelliBook

di Federico Guglielmi


Prefazione Manuel Agnelli






MERCOLEDI' 23 SETTEMBRE
ORE 18,00
C/O BALADIN MILANO
Via Solferino 56, Milano
 
 

 
SARANNO PRESENTI:
Federico Guglielmi
Autore,
giornalista, scrittore e critico musicale


Manuel Agnelli
Protagonista del libro e musicista

Modera l'incontro
Niccolò Vecchia
Autore e conduttore radiofonico di Radio Popolare
 
 
 
 
IL LIBRO, CHE SARA' DISPONIBILE DAL 23 SETTEMBRE
IN LIBRERIA E NELLE PIATTAFORME DIGITALI,

E' GIA' DA ORA IN VENDITA IN ANTEPRIMA
SULLO STORE DI VOLOLIBERO EDIZIONI

www.vololiberoedizioni.it/store/#!/Libri/c/2563643/offset=27&sort=normal
 
 
 

 
IL LIBRO
 
Autore: Federico Guglielmi
Titolo: Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai
Casa Editrice: Vololibero Edizioni
Uscita: 23 Settembre 2015
Collana: BM GOLD
Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 160 b/n
Prezzo: € 15,00
 
Trama:
La storia di Manuel Agnelli s’intreccia inevitabilmente con quella degli Afterhours, ma non solo. Dal primo demo del 1987 a oggi, il musicista/autore milanese è comunque sempre stato il leader indiscusso della rock band più blasonata d'Italia, e Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai ripercorre questi anni analizzando la storia degli “After” nonché tutte le esperienze parallele (artistiche, organizzative, produttive e discografiche) che scandiscono il percorso del protagonista.
Nella prima parte del libro, il racconto/analisi di Federico Guglielmi e i ricordi di Manuel Agnelli, raccolti in varie interviste realizzate fra il 2002 e il 2015, s’intersecano come in un documentario.
Il capitolo successivo allinea altre sei approfondite chiacchierate tra il giornalista e il musicista, apparse integralmente o parzialmente su riviste fra il 1997 e il 2015.
La terza sezione rende conto degli incontri radiofonici tra Guglielmi e Agnelli nello storico programma di RadioRai Stereonotte, con le scalette compilate e commentate dall'artista stesso.
Nella quarta parte sono, invece, recuperati ulteriori scritti dell'autore – recensioni e altro, a partire dal 1997 – a proposito degli Afterhours.
Le ultime pagine, infine, sono dedicate alla discografia di Manuel Agnelli, con il gruppo e in proprio, comprese le numerose collaborazioni e le curiosità “da cultori”.
Un testo esaustivo, insomma, dal quale emergono la capacità e la determinazione di Manuel Agnelli nel far crescere un progetto che, nato per pochi aficionados, è via via divenuto un fenomeno di grande successo, segnando profondamente a ogni livello il rock nazionale e facendosi notare anche all'estero. Si parla di musica e di business musicale, ma sono evidenziati pure gli aspetti personali, i gusti, le idee, le tensioni, le paure e le incazzature. Non la classica biografia, bensì un ritratto veritiero e senza filtri, frutto di lunghi confronti a viso e mente aperti, al quale lo stesso Agnelli ha voluto conferire “ufficialità” con un’appassionata prefazione scritta di suo pugno.
Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai è il libro definitivo sull’artista milanese e i suoi rapporti con la musica e l’ambiente musicale.
 
Autore:
Federico Guglielmi
Classe 1960, romano e romanista, ha alle spalle trentasei anni di professione nel campo del giornalismo rock (e dintorni). Fondatore e direttore del mensile "Velvet" e del trimestrale "Mucchio Extra", per un paio di decenni è stato responsabile delle pagine musicali de "Il Mucchio Selvaggio" e lo è tuttora di quelle di "Audio Review". Collabora con "Blow Up" e "Classic Rock Italia", cura una rubrica su fanpage.it e ha un blog, "L'ultima Thule", che ha vinto l'Indie Blog Award 2014 per il miglior blog musicale. Ha inoltre scritto per "Rockerilla", "Rumore", "Rockstar", "Bassa Fedeltà" e varie altre riviste e pubblicato una ventina di libri; è stato conduttore di trasmissioni radiofoniche della RAI (Stereonotte, Stereodrome, Planet Rock...), ha firmato la produzione artistica di ventidue dischi e curato alcune decine di ristampe o lavori con materiali d'archivio. E molto altro.






MANUEL AGNELLI - senza appartenere a niente mai
E' il nuovo libro con il marchio
"Una Birra Al Volo"
una collaborazione tra il birrificio Baladin (www.Baladin.it) e Vololibero Edizioni.
Il Mastro Birraio Teo Musso consiglierà la giusta birra con cui accompagnare la lettura dei libri della Vololibero.


il progetto "Una Birra Al Volo" é un accordo tra il birrificio agricolo Baladin e la Vololibero Edizioni, due realtà artigianali che, ognuna nel suo settore, hanno come punto d'incontro la qualità.

L'amicizia tra Teo Musso con il suo mondo Baladin, fatto di birre, follia e creatività, e Claudio Fucci di Vololibero, casa editrice indipendente “musico dipendente”, ha origini rock; un'epifania nata davanti ad una birra a parlare della comune passione per la musica.

Dallo scorso febbraio è possibile leggere alcuni libri del
catalogo Vololibero sorseggiando una birra presso i locali italiani della catena Baladin (l'elenco sul sito)




domenica 20 settembre 2015

Opinione Anteprime: "23", di Simona Colaiuda



Titolo: 23
Autrore: Simona Colaiuda
Pagine: 164
Editore: 13Lab
Uscita: 25 Settembre 2015



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Ilaria vive a L’Aquila da sempre, ha una meravigliosa migliore amica e un marito che ama e da cui è riamata. Il suo passato familiare, però, le ha scavato nel cuore una cicatrice di dolore e abbandono. Quando i primi tentativi di avere un figlio falliscono, Ilaria vede il suo rapporto di coppia incrinarsi, giorno dopo giorno, tra incomprensioni e fraintendimenti. Ed è proprio durante la crisi che riemerge dal passato Giacomo, il suo primo amore nonché la sua prima, cocente delusione. Simona Colaiuda intesse con maestria una storia di ritorni e abbandoni, un racconto intenso in cui la purezza dell’amore si confonde con la macchia del tradimento fino all’imprevedibile, coinvolgente finale.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Simona Colaiuda vive a L’Aquila. Laureata in Economia e Commercio e specializzata in Tecnica Assicurativa, è un consulente assicurativo. La sete di ricerca l’ha spinta a intraprendere studi in Psicologia e a diventare un Coach professionista. Collabora con diverse riviste nazionali, come esperto di tematiche assicurative e di coaching. Ha scritto saggi pubblicati su diverse antologie e una raccolta di racconti dal titolo ‘Storie d’amore’ (2015). '23' è il suo primo romanzo.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE


Preciso che questo romanzo deve ancora essere pubblicato!
La 13Lab mi ha gentilmente mandato una copia digitale per poterlo leggere e recensire in anteprima.

Prima di buttarmi in questo libro non mi ero informata su nulla, ne trama, ne sull'autrice (esordiente), così mi sono trovata un pò spiazzata e senza sapere in cosa mi sarei imbattuta in queste pagine.
Un pò volevo prendere il cellulare per cercare la trama, ma dall'altra parte volevo provare ad iniziarlo senza pregiudizi alcuni, a scatola chiusa.
Dentro di me, ovviamente, speravo non fosse il solito romanzo 'rosa' un po' copia incolla....e fortunatamente sono stata accontentata!

Chiamatela fortuna, culo o come si vuole, ma è stata davvero una piacevolissima lettura, che ho divorato dall'inizio alla fine, in poche ore, senza staccarmi dalle pagine.
Un inizio è spiazzante, ti butta in mezzo a qualcosa che ancora non sai, creando curiosità e voglia di capire il motivo. Ovviamente questo lo si capirà solo a fine libro, e devo ammettere di essere tornata indietro per capire e collegare quell' "Inizio" con la fine.

Una storia di una donna....
Tutto quà direte? Eh si, ma la vita non è mai semplice e banale, per nessuno.
In queste pagine conosceremo Ilaria, che ci presenta la sua famiglia, la sua adolescenza, per poi soffermarsi un pò di più alla sua vita adulta, ai problemi in cui molte possono ritrovarsi.

Una storia d'amore, nonostante tutto, perchè questo è un pò il fulcro di tutto, è al centro di tutte le nostre vite.
Dal primo amore adolescenziale, a quello serio che porta al matrimonio e all'amore verso qualcosa (o qualcuno) che non è ancora arrivato a riempire e creare questa famiglia come lei tanto vorrebbe.
Una storia dolce/amara, in cui chiunque può immedesimarsi...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su 13Lab:
Copertina Flessibile: 12€

Su Amazon:
Copertina Rigida: 12€

sabato 19 settembre 2015

Opinione: "A Un Soffio Dalla Fine. Il mio ritorno alla vita dopo la tragedia dell'Everest", di Beck Weathers & Stephen G. Michaud



Titolo: A un soffio dalla fine. Il mio ritorno alla vita dopo la tragedia dell'Everest
Autrore: Beck Weathers & Stephen G. Michaud
Pagine: 296
Editore: Corbaccio



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Nel maggio 1996 Beck Weathers si trova con altri alpinisti sotto la vetta dell’Everest, quando sulla montagna si scatena una terribile tormenta di neve. Nove sono le vittime di questa immane tragedia raccontata da Jon Krakauer in Aria sottile, ma a una di esse, Beck Weathers, viene data una seconda chance. Arrivato in condizioni disperate al campo base, cieco, ricoperto interamente di ghiaccio, viene abbandonato dai suoi compagni che a loro volta tentano di mettersi in salvo. Solo la moglie non si arrende a quello che appare un destino segnato, e organizza una rischiosissima missione di salvataggio… A un soffio dalla fine, ripubblicato con una nuova prefazione dell’autore a quindici anni dalla prima edizione, non è solo la storia incredibile di una spedizione drammatica, in cui morirono otto uomini, ma è anche la testimonianza emozionante e commovente di un sopravvissuto che ha saputo vedere la realtà che lo circonda, la famiglia, gli amici, la vita di tutti i giorni, con occhi nuovi.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Medico anatomopatologo, Beck Weathers ha perso la mano sinistra, e parte della destra e del naso per congelamento durante la spedizione all’Everest del 1996. Oltre alla professione di medico, da anni Beck Weathers tiene conferenze motivazionali sulla sua esperienza straordinaria e sull’importanza di saper cogliere le seconde chance che la vita ci offre.

[Ho pensato molto se mettere o no le foto legate alla sua esperienza sull'Everest, ed alla fine ho deciso di metterle separate da questo testo, perché potrebbero turbare qualcuno. Per vederle cliccate qui.]


Stephen G. Michaud, giornalista e scrittore, è autore di numerosi libri, fra cui, tradotti in Italia, Storie di perversioni criminali e Ossessioni criminali.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Ristampa di una precedente versione pubblicata nel 2001, con una nuova prefazione dell'autore.

Come per "La Trappola", anche questo ha immediatamente catturato la mia attenzione, ma ho dovuto aspettare un pochino di più per poterlo leggere, ma ringrazio sempre la Corbaccio per avermi permesso di farlo!

Nel frattempo ho letto "Aria Sottile", che ho amato e divorato, così da essere ancora più curiosa di poter leggere questo libro.

[....]
.....ma ora vi parlo meglio della storia, che mi ha conquistato, anche se in maniera diversa da "Aria Sottile".

Infatti questo non è un racconto sull'escursione, ma la storia vera di quest'uomo e della sua famiglia (e degli amici), prima e dopo quest'avventura sulla cima più alta del mondo, che gli ha cambiato la vita. Leggeremo attraverso il suo punto di vista, ma anche attraverso quello della moglie Peach, principalmente; ogni tanto faranno capolino anche i figli a dire la loro, come alcuni parenti, come il fratello o il cognato, o anche gli amici della coppia.

Una storia interessante, anche se mi aspettavo qualcosa di diverso, più mirato a quella tragica spedizione e a ciò che ha comportato; invece resta quasi marginale, difatti la storia si aggira più che altro a spiegare la vita prima e dopo quell'evento, raccontando, per l'appunto, come la sua vita sia radicalmente cambiata dopo esser sopravvissuto a quell'esperienza così drammatica. Ciò non toglie che sia una storia davvero bella e che alla fine faccia anche riflettere su come certe persone affrontano la vita. ...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 15,30€
Kindle: 11,99€


Su Mondadori:
Copertina Rigida: 15,30€
Kobo: 11,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 15,30€
Ebook: 11,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 15,30€
Ebook: 11,99€

venerdì 18 settembre 2015

Opinione: "Il Sospettato", James Patterson & Maxine Paetro



Titolo: Il Sospettato
Autrice: James Patterson & Maxine Paetro
Pagine: 312
Editore: Longanesi



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

E se in cima alla lista dei colpevoli ci fosse proprio il tuo nome…? Di ritorno da un viaggio di lavoro, Jack Morgan, proprietario e direttore dell’agenzia Private Investigations, trova nella sua villa di Malibu la più raccapricciante delle sorprese: distesa sul suo letto c’è una donna, con il maglione intriso di sangue. La scoperta si fa ancora più agghiacciante quando Morgan capisce di trovarsi di fronte al cadavere di Colleen Molloy, la sua ex amante, che aveva tentato di suicidarsi qualche mese prima, quando fra loro era tutto finito. Ma in questo caso non si tratta di un suicidio: Colleen è stata assassinata da un meticoloso professionista, in grado di far ricadere tutti i sospetti proprio su Jack Morgan, il cui legame con la vittima fornirebbe più di un movente per l’omicidio. Proprio per questo motivo il Los Angeles Police Department lo individua come il sospettato numero uno. La sua vita, da quel momento, precipita in un girone infernale. E proprio mentre è impegnato a indagare personalmente sul caso per poter dimostrare la propria innocenza, in preda all’ansia ma anche al dolore per la morte di Colleen, Morgan viene contattato da un’avvenente donna d’affari alle prese con una serie di omicidi che si sono verificati nei suoi lussuosi hotel…


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei giorni nostri, tanto da entrare nel Giunness dei primati per i suoi successi. È il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense come il profiler Alex Cross e le Donne del Club Omicidi e i ragazzi della serie di Maximum Ride. È l’autore più venduto al mondo, con 270 milioni di copie (più di 3,5 milioni in Italia): negli Stati Uniti, ogni 15 libri venduti, uno è firmato James Patterson, per un totale di 16 milioni di copie all’anno. Ale Cross - La memoria del killer è un film diretto da Rob Cohen.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Un libro che con Patterson come autore è già una garanzia!
E ringrazio la Longanesi per avermi permesso di leggerlo ^.^

Ho scoperto che questo è il terzo libro della serie "Private", di cui solo il primo ("Private") e quest'ultimo sono stati tradotti in Italia;
Serie iniziata nel 2010 che fin ora ha prodotto 10 libri.
Ma torniamo al libro.
Mi incuriosiva tantissimo la trama, ed essendo anche una fan di Patterson, soprattutto per il suo modo di scrivere e raccontare, ho chiesto se potessi leggerlo e sono stata accontentata ^.^

Un libro che parte subito veloce e spedito, mostrando la visuale del killer (ovviamente misterioso) per poi concentrarsi sul vero protagonista della vicenda: Jack Morgan;
Tornato a casa dopo un viaggio trova sul letto una scoperta agghiacciante e del tutto inaspettata: il corpo senza vita della sua ex collega ed amante Colleen.
Da quì inizierà la storia principale, in cui Jack dovrà difendersi in ogni maniera dalla polizia che lo vedrà come sospettato numero uno, e dovrà difendersi da solo e grazie ai suoi amici e collaboratori, la sua unica speranza per uscirne pulito e trovare il vero assassino di Colleen, visto che la polizia sembra aver già deciso il colpevole.
Affiancata a questa ci saranno altre indagini della Private, che verranno portate avanti dai vari collaboratori, e leggeremo i vari passi in avanti e cosa succederà alla fine di questi incarichi e cosa succederà alla fine di tutto.

Se conoscete Patterson, saprete che non tiene mai una sola voce fino alla fine e questo romanzo non fa eccezione, infatti mano a mano che la storia va avanti, leggeremo le varie vicende che si susseguiranno da diversi punti di vista, che renderanno il tutto più ricco di particolari ed interessante.
Sopratutto visto che Patterson presenta varie altre indagini, che dovranno essere portate a termine.
Un romanzo un po' dispersivo, che ha adottato questa tecnica per riempire il tutto, perchè da sola la vicenda di Jack resta piuttosto breve, anche se frammentata e sparsa a dovere tra le pagine e le altre indagini.
Comprendo che si parla di un'agenzia investigativa, e mettere altre 'missioni' di mezzo ci sta tranquillamente, anzi ci permette ci conoscere meglio i vari amici/collaboratori di Jack. ...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 13,94€
Kindle: 9,99€


Su Mondadori:
Copertina Rigida: 13,94€
Kobo: 9,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 13,94€
Ebook: 9,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 13,94€
Ebook: 9,99€

giovedì 17 settembre 2015

In uscita oggi (17/09): "Perfetta Per Te", di Laurelin McGee



Titolo: Perfetta Per Te
Autore: Laurelin McGee
Uscita 17 Settembre 2015
Pagine: 345
Prezzo: 14,90 Euro
Editore: Corbaccio



Benvenuti nel mondo folle, selvaggio e sexy delle moderne agenzie di dating,
dove mettere insieme perfetti sconosciuti è parte del lavoro, ma innamorarsi è un hobby pericoloso!



Trama


Lui è perfetto: alto ,bello, ricco e di successo. E allora perché mai dovrebbe rivolgersi a un’agenzia di dating? Laura non ne ha proprio idea, ma visto che le hanno appena stroncato una promettente carriera nel marketing cerca disperatamente di mettere a frutto il suo innato talento nel giudicare le persone per coronare i sogni d’amore altrui. Ma quando incontra il suo primo – e molto promettente – cliente, si chiede in che pasticcio è andata a ficcarsi.
Blake, dal canto suo, sa esattamente il tipo di donna che vuole, e che è esattamente l’opposto di Laura. Lei è indubbiamente brillante e innegabilmente sexy, ma è troppo indipendente per un uomo come lui. Certo, ogni volta che si vedono scatta qualcosa, anche Laura lo sente e l’idea di cercargli candidate adatte al ruolo di moglie diventa sempre meno attraente, a mano a mano che aumenta l’attrazione fra loro due…


«Laurelin McGee affascina i lettori con la storia di un uomo d’affari molto impegnato e della donna piena di vita che saprà rubargli il cuore.»
Publishers Weekly

Autrice


Laurelin McGee è lo pseudonimo di Laurelin Paige e Kayte McGee.
Laurelin Paige è autrice bestseller del New York Times e di USA Today con la sua «Fixed trilogy».
Kayti McGee proviene da Kansas City e vive in Colorado. Quando non scrive cucina ricette da abbinare ai suoi libri preferiti.

mercoledì 16 settembre 2015

Opinione: "La Trappola", di Melanie Raabe



Titolo: La Trappola
Autrice: Melanie Raabe
Pagine: 329
Editore: Corbaccio



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Autrice di bestseller, Linda Conrads, trentott'anni, è un mistero per i suoi fan e per la stampa. Da undici anni non mette piede fuori di casa, una villa sul lago di Starnberg. Solo pochissime persone sanno che dietro al successo straordinario della scrittrice si cela un terribile segreto. Molti anni prima, Linda, entrando in casa della sorella Anna, l'ha trovata riversa a terra, brutalmente assassinata e ha intravisto l'omicida che si dava alla fuga e che non è mai stato identificato. "Perché Anna è dovuta morire?" è la domanda che tormenta Linda da allora, così come il volto dell'assassino tormenta ogni notte i suoi sogni. Finché un giorno, casualmente, Linda si ritrova a fissare scioccata la televisione dove compare quel viso, il viso dell'assassino. È la spinta che le serve per uscire finalmente di casa: servendosi dell'unica arma che ha a disposizione, ovvero la sua capacità di scrivere, Linda pianifica nei minimi dettagli una trappola ma, nel momento in cui sta per scattare, la realtà si capovolge, fatti e fantasie si mescolano e Linda non sa nemmeno più se l'uomo che ha di fronte è veramente il mostro che cercava...


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Melanie Raabe è nata a Jena nel 1981, è cresciuta in un paesino di quattrocento anime della Turingia, ha trascorso l’adolescenza giocando a calcio e arrampicandosi sugli alberi in una cittadina della Vestfalia settentrionale e ha studiato Scienze della comunicazione e Letterature comparate a Bochum. Ha lavorato come giornalista e scritto testi teatrali e racconti. «La trappola» è il suo primo romanzo.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Un libro che aspettavo da quando Corbaccio me l'ha chiesto di segnalare, credo un mesetto fà.....e che ringrazio tantissimo per avermi dato la possibilità di poterlo leggere appena prima dell'uscita!

Chiedo scusa per il ritardo nella pubblicazione dell'opinione, in parte colpa mia perchè avevo arretrati da recensire, in parte colpa del mio Kindle.

Mi spiego meglio.
Il file mi è arrivato come PDF, un casino modificarlo e sistemarlo
(ma, ripeto, problema mio! Ho un vecchio Kindle che sto iniziando seriamente a pensare di cambiarlo con una versione più moderna di dispositivo per poter leggere meglio qualunque formato);
Quindi dalla mia opinione pensate che se lo acquisterete per il vostro dispositivo (parlando di digitale) o cartaceo (ancora meglio) quello che dirò sarà migliore anche dal punto di vista estetico, del testo e della trama in sè....quindi ancora meglio!

Ma parliamo della storia.
All'inizio conosciamo Linda, vediamo la sua vita, conosciamo le sue paure e il suo isolamento.
E' un personaggio che permette di immedesimarsi, forse non completamente per tutti, ma certe paure ed ansie, credo che motlissimi le abbiano sperimentate almeno una volta nella vita, e lei, dopo un evento traumatico, si è rinchiusa in una casa isolata da tutto, per poter restare tranquilla e vivere così.
L'evento è successo undici anni prima, quando trovò sua sorella assassinata.
Attraverso di lei vedremo e ricorderemo ciò che accadde, i suoi sentimenti e scopriremo cosa l'abbia portata ad isolarsi così dal mondo esterno.
Una vita, forse non felice, ma a cui è abituata e che le permette di andare avanti.
Ma un giorno qualcosa sconvolge il suo mondo: in televisione vede l'uomo che sà essere l'assassino e ciò innescherà qualcosa dentro di lei, un cambiamento, che le permetterà di creare una trappola verso di lui, così da avere finalmente le risposte che cerca: sopratutto il perchè di quel gesto!...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 13,94€
Kindle: 9,99€


Su Mondadori:
Copertina Rigida: 13,94€
Kobo: 9,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 16,40€
Ebook: 9,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 13,94€
Ebook: 9,99€

Da Domani (17/09) in libreria: "La custode del miele e delle api" di Cristina Caboni



Titolo: La custode del miele e delle api
Autore: Cristina Caboni
Uscita 17 Settembre 2015
Pagine: 328
Prezzo: 16,40 Euro
Ebook: 9,99 Euro
Editore: Garzanti Libri





Trama


Angelica non è mai riuscita a mettere radici. Non ha mai voluto legarsi a niente e nessuno, sempre pronta a fuggire da tutto per paura. C’è un unico posto dove si sente a casa, ed è tra le sue api. Avvolta dal quieto vibrare delle loro ali e dal profumo intenso del miele che cola dalle arnie, Angelica sa di essere protetta e amata. È un’apicoltrice itinerante e il miele è la sola voce con cui riesce a far parlare le sue emozioni. Perché il miele di lavanda può calmare un animo in tempesta e quello di acacia può far ritrovare il sorriso. E Angeli­ca sa sempre trovare quello giusto per tutti, è il suo dono speciale. A insegnarglielo è stata Margherita, la donna che le ha fatto da madre durante l’infanzia, quando viveva su un’iso­la spazzata dal vento al largo della Sardegna. Dopo essere stata portata via da lì, Angelica ha chiuso il suo cuore e non è più riuscita a fermarsi a lungo in nessun luogo.
Ma adesso il destino ha deciso di darle un’al­tra possibilità. C’è un’eredità che l’aspetta là dove tutto è cominciato, su quell’isola dove è stata felice. C’è una casa che sorge fra le rose più profumate, un albero che nasconde un segreto prezioso e un compito da porta­re a termine. E c’è solo una persona che può aiutarla: Nicola. Un uomo misterioso, ma che conosce tutte le paure che si rifugiano nei grandi occhi di Angelica. Solo lui può curare le sue ferite, darle il coraggio e, finalmente, farle ritrovare la sua vera casa. L’unico posto dove il cuore può essere davvero libero.

Autrice


Cristina Caboni Vive con il marito e i tre fi­gli in provincia di Cagliari, dove si occupa dell’azienda apistica di famiglia. È l’autrice dell sentiero dei profumi, bestseller venduto in tutto il mondo, adorato dai lettori e dalla stampa, che ha conquistato la vetta delle clas­sifiche italiane e straniere.





IL PRIMO CLASSIFICATO VINCE
1 ARNIA personalizzata presso l’azienda agricola Cristina Caboni e 12 kg DI MIELE PRODOTTO DALL’ARNIA STESSA
1 Copia cartacea del romanzo: La custode del miele e delle api
1 abbonamento annuale alla rivista Vanity Fair

IL SECONDO E IL TERZO CLASSIFICATO VINCONO ENTRAMBI
3 kg di miele di gusti ASSORTITI presso l’azienda agricola Cristina Caboni
1 Copia cartacea del romanzo La custode del miele e delle api
1 abbonamento annuale alla rivista Vanity Fair


Per partecipare, cliccate sull'immagine...e. Buona Fortuna!!!

martedì 15 settembre 2015

Opinione: "La Dannazione Della Sirena", di Ornella Calcagnile



Titolo: La Dannazione Della Sirena
Autrice: Ornella Calcagnile
Pagine: 26
Editore: Lettere Animate



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

L’oceano nasconde rare beltà come sirene e tritoni. Ma la bellezza e la longevità, il privilegio di vivere sia negli abissi che sulla terra, hanno caro prezzo: la dannazione. Tide è una sirena che rifiuta i lati oscuri della sua specie e prima che la maledizione tocchi anche lei, scappa per vivere serenamente ciò che le resta della sua esistenza. Si nasconde nel Mediterraneo dove si lascia cullare dal calore delle sue acque e delle popolazioni costiere, finché non si innamora di Marsiglia e non incontra Florian, che le regala nuove sensazioni e sapori. L’idillio, purtroppo, si interrompe sul nascere; le sorelle della giovane sirena, dopo aver ucciso Florian, trascinano Tide nel loro regno, punendola duramente e riportandola sulla retta via. Lei è la loro adescatrice di uomini, ha il compito di sfamare la sua famiglia con carni umane, da cui dipende la loro sopravvivenza.
Tide, determinata a non subire più castighi, accetta con rammarico quel ruolo che da sempre la opprime e che detesta, ma una sera quella fermezza vacilla: Enrico, giovane italiano, le riporta alla mente ricordi tanto piacevoli quanto dolorosi, ponendola nuovamente di fronte a una scelta, in bilico tra coscienza e razionalità: risparmiarlo o cedere alle pressioni delle sue fameliche sorelle?


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Ornella Calcagnile, nata a Napoli nel 1986, diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema.

Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare sei mesi come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione.

Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori.
Nel 2013 esordisce come autrice con il romanzo urban fantasy “Helena”, pubblicato con Ute Libri.
Nel 2014 si cimenta in alcune auto-pubblicazioni:
- Black The Hunter; racconto urban fantasy, spin-off di Helena;
- È la mia natura; racconto horror con contaminazione urban fantasy;
- Fil Rouge; romanzo rosa contemporaneo;
- Spicchi di Luna; racconto urban fantasy.
Nel 2014 scrive anche alcuni articoli per MeBook.
Nel 2015 pubblica:
- La Dannazione Della Sirena; racconto urban fantasy dark edito Lettere Animate Editore;
- Il tocco dell’aldilà; racconto urban fantasy edito da Dunwich Edizioni.
Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.
(dal suo blog, http://ornellacalcagnilefantasy.blogspot.it/p/mi-presento.html).


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Un libro che mi ha attratto subito per la copertina ed il titolo, così particolari e interessanti. Ovviamente leggendo la trama, mi sono incusiosita ancora di più: sembrava proprio un bel romanzo fantasy, dalle trame un pò dark, e sopratutto con un personaggio (protagonista) non molto usato: la sirena.

Ovviamente mi butto e lo leggo, e la storia finisce in un batter d'occhio, da ciò ne rimango un pò perplessa.
(Colpa mia, al solito: non guardo mai i dettagli prima di lanciarmi)
La storia è scritta benissimo, anzi è molto interessante,...l'unico vero peccato è che siano solo un 26 paginette, più o meno.

Una delusione per me, perchè era così originale e interessante, che avrei voluto un approfondimento e saperne di più. Ma accennando questo, l'autrice mi ha scritto su Instagram spiegandomi che non voleva rovinarlo aggiungendo paragrafi in più, che l'avrebbero magari portato ad avere si più pagine, ma contenuti meno interessanti e magari finendo nel banale e "annacquando" il suo racconto;
(ho un pò parafrasato ciò che ha scritto, ma credo intendesse questo)
Preferiva restasse un racconto breve, semplice, ma bello così.

E in tutta sincerità non posso darle torto, per quanto la mia curiosità spinge nel sapere cosa sarebbe potuto essere con un maggior contenuto...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Kindle: 0,99€


Su Mondadori:
Kobo: 0,99€

Su Feltrinelli:
Ebook: 0,99€

Su IBS:
Ebook: 0,99€

lunedì 14 settembre 2015

Opinione: "Aria Sottile", di Jon Krakauer



Titolo: Aria Sottile
Autrice: Claire Kendal
Pagine: 356
Editore: Garzanti Libri



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Il 10 maggio 1996 una tempesta colse di sorpresa quattro spedizioni alpinistiche che si trovavano sulla cima dell'Everest. Morirono 9 alpinisti, incluse due delle migliori guide. Con questo libro, l'autore, che è uno dei fortunati che riuscirono a ridiscendere "la Montagna", scrive non solo la cronaca di quella tragedia ma intende anche fornire importanti informazioni sulla storia e sulla tecnica delle ascensioni all'Everest. Offre inoltre un esame provocatorio delle motivazioni che stanno dietro alle ascensioni ad alta quota, nonché una drammatica testimonianza del perché quella tragedia si poteva evitare.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTORE

Jon Krakauer è nato nel 1954 ed è cresciuto nell’Oregon, dove suo padre e i suoi amici, tutti famosi alpinisti, fecero sorgere in lui la passione per la montagna. Poco più che ventenne ha compiuto imprese degne di nota nell’ambito dell’alpinismo nordamericano e ha scalato la parete est del Cerro Torre sulle Ande della Patagonia. Dal 1983 si dedica alla scrittura a tempo pieno. Oltre ad «Aria sottile», bestseller internazionale tradotto in moltissime lingue, Corbaccio ha pubblicato «Il silenzio del vento», «In nome del cielo», «Dove gli uomini diventano eroi» (anche in edizione TEA) e «Nelle terre estreme» da cui è stato tratto il film Into the Wild scritto e diretto da Sean Penn.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



A stuzzicarmi l'interesse è stata l'uscita di un nuovo libro da parte di Corbaccio, che riprende la vicenda scritta in questo libro, ma da un altro punto di vista, uscito con il titolo "Ad un Soffio dalla Fine", che appena ho tempo leggerò e recensirò.

Incuriosita non sono riuscita a trattenermi e ho dovuto leggere questo libro, uscito nel 1996, ma che ancora non conoscevo.
Una lettura interessante e davvero bella, cruda e reale, nonostante l'autore non si soffermi sui dettagli tragici, usandoli per far presa sul lettore, il peso di quella tragedia si percepisce lo stesso. Anzi, con più forza, mista a questo rispetto.

Non è un romanzo, come potrebbe apparire, ma una ricostruzione dei fatti scritta sia dal punto di vista di Jon, che attraverso gli occhi dei sopravvissuti che ha intervistato e che gli hanno raccontato la loro esperienza.

Questo giornalista inoltre presenta ogni personaggio che farà parte della vicenda, e ce ne sono diversi, poiché riguarda molte spedizioni che si sono mosse quasi in sincrono, visto che c'è una finestra temporale ristretta per accogliere i 'turisti' paganti per farli salire sul tetto del mondo. In alcuni casi l'autore racconta la vita anche di chi non è sopravvissuto, presentandolo con tutto il rispetto dovuto e mostrando chi fosse. Ovviamente fino a dopo metà libro, quando davvero iniziano i guai, inizieremo a comprendere chi sopravviverà e chi no.

Ma non datelo per scontato, perché ai confini del mondo, anche certe persone possono stupire se stesse, restando aggrappate alla vita con una forza che non si sarebbe mai detta possibile...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 16,92€

Su Mondadori:
Copertina Rigida: 16,91€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 16,91€

Su IBS:
Copertina Rigida: 16,92€

Gli autori Longanesi a Pordenonelegge (Sabato 19 e Domenica 20 Setembre)



SABATO 19 SETTEMBRE



Ore 10.00 – Palazzo Montereale Mantica

Le storie raccolte da GRAZIA LISSI ne Il coraggio di restare raccontano l’Italia che funziona, quel made in Italy capace di riscattare una nazione. Tutti possono riconoscere e imparare i valori universali di cui si fanno portavoce i diciotto imprenditori che la giornalista ha selezionato per la loro capacità di produrre e esportare l’eccellenza, dai gioielli di Damiani, al design di mobili e cucine Molteni, dai vini Donnafugata, ai pianoforti Fazioli. Imprenditori modello, uniti dalla fantasia e dall’amore nei confronti della loro terra. Le loro vite sembrano romanzi, ma sono tutte vere. E italiane.
Con Roberto Bonzio, modera Stefano Moriggi.



Ore 19.30 – Auditorium Istituto Vendramini

MARCO BUTICCHI, il maestro italiano dell’avventura, giunge con Il segno dell’aquila al suo decimo romanzo e festeggia i suoi vent’anni con Longanesi.

Con oltre un milione e mezzo di copie vendute, tornano qui i protagonisti nati dalla sua penna, Oswald Breil, ex primo ministro israeliano e importante membro del Mossad, e l’archeologa Sara Terracini. La coppia sarà coinvolta in una missione in cui si intrecciano i miti etruschi e l’incombente minaccia dell’ISIS. Presenta l’incontro Andrea Maggi.



Ore 19.30 – Spazio BCC Fvg

SILVIA TRUZZI, nel suo saggio Un Paese ci vuole. Sedici grandi italiani si raccontano, cerca nella velocità dei cambiamenti, sociali e politici, nel frastuono della comunicazione incessante, di trovare punti di riferimento che ci facciano sentire felicemente parte di un Paese. E lo fa attraverso le voci di sedici grandi italiani con “i capelli bianchi”, che raccontando se stessi ci parlano del passato e del futuro dell'Italia. Un saggio che vuole essere un pamphlet contro la “rottamazione” attraverso le parole di personalità della politica e della cultura che hanno fatto grande il nostro secondo Novecento.

Con Andrea Scanzi.




DOMENICA 20 SETTEMBRE



Ore 17.00 – Piazza Cavour

VALENTINA D’URBANO, autrice dei romanzi Il rumore dei tuoi passi (2012), Acquanera (2013) e Quella vita che ci manca (2014), sarà protagonista del Fight Writing assieme ad altri tre scrittori (Fabio Guarnaccia, Giulia Gubellini e Michela Monferrini): un ring letterario sul quale i quattro autori si sfideranno in un reality writing, una corsa contro il tempo alle prese con la scrittura di un racconto in diretta. Nessuna regola, solo la ragionata improvvisazione e la breccia iniziale, uguale per tutti.

E, a complicare il tutto, i divertenti colpi di scena dei Papu che modereranno l’incontro.


Ore 21.00 – Teatro Verdi

A distanza di quasi un anno dall’uscita del loro romanzo a quattro mani, Pordenonelegge sarà la tappa conclusiva del tour di MASSIMO GRAMELLINI e CHIARA GAMBERALE.

Avrò cura di te è stato il romanzo italiano più venduto dell’anno, ha raggiunto le 400mila copie con una permanenza in classifica di oltre 35 settimane.

In questo evento i due autori ripercorreranno lo scambio e commovente da cui è nato il libro: un dialogo serrato e divertente per arrivare a comprendere che l’amore più duraturo è spesso il più improbabile. E che ci si mette in gioco davvero solo quando si rinuncia ad inseguire l’amore perfetto.

Incontro in collaborazione con Premio giornalistico internazionale “Marco Luchetta”

sabato 12 settembre 2015

Opinione: "So Dove Sei", di Claire Kendal



Titolo: So Dove Sei
Autrice: Claire Kendal
Pagine: 325
Editore: Garzanti Libri



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

È lui. Ancora lui. Sempre lui. Clarissa lo sa. Non c'è bisogno di ascoltare la segreteria telefonica. Di leggere l'ennesimo messaggio che lampeggia sullo schermo del cellulare. Di scartare i regali che continuano ad arrivare, indesiderati. Il suo volto, i suoi occhi sono dappertutto: qualsiasi cosa lei faccia, lui la sta guardando. Nulla, dopo quella notte, è più come prima. Quando Clarissa ha accettato di uscire a cena con Rafe, un collega dell'università, l'ha fatto un po' per cortesia, un po' per svagarsi. Mai avrebbe immaginato che quelle poche ore potessero stravolgere la sua esistenza. Soprattutto perché lei, di quella notte, non ricorda più nulla. Ma da allora qualcosa nel comportamento dell'uomo è cambiato, è sempre più assillante. Lo spazio intorno si è come svuotato, lasciandoli pericolosamente soli. L'unica via d'uscita sembra venire dalla convocazione a far parte della giuria di un processo. Clarissa deve isolarsi dal mondo esterno, rendersi irreperibile, negarsi a ogni contatto. Al sicuro tra le mura del tribunale, si sente protetta, riesce addirittura a farsi degli amici. Ma l'illusione dura poco. Rafe riesce a raggiungerla anche lì. E man mano che il caso su cui è chiamata a esprimere il proprio giudizio comincia a mostrare più di una somiglianza con quanto sta vivendo in prima persona, Clarissa si rende conto che se vuole liberarsi dalla paura deve controbattere colpo su colpo.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Claire Kendal è nata in California ed è cresciuta in Inghilterra, dove vive con la sua famiglia. So dove sei, il suo romanzo d'esordio, è stato oggetto di aste infuocate tra gli editori e verrà pubblicato in tutto il mondo, tradotto in quindici lingue.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Mi aveva catturato la copertina, e leggendo la trama mi son ripromessa di leggerlo, perchè mi aveva catturato. Ed ho fatto bene.

Una storia che mi ha fatto immedesimare con la protagonista, che dopo una notte, di cui lei non ha memoria, si trova perseguitata da Rafè, un suo collega, che diventa assillante e opprimente...insomma, uno stolker!
La cosa più triste è che possiamo leggere l'impotenza di Clarissa di fronte a tutte le 'violenze' di Rafè nella sua vita, perchè questo crimine non è perseguibile finchè non si hanno molte prove tangibili ed inoppugnabili, oppure non sia troppo tardi.
Una storia purtroppo attuale e che riguarda moltissime donne e anche gli uomini, anche se molti son meno propensi a denunciare per 'macismo' o per questi problemi riguardanti la legge....o perchè spesso la storia si ritorce contro a queste vittime, per colpa delle stolker.

La storia è 'doppia', se così la posso definire, perchè è sia quella in tempo reale che quella scritta sul diario di Clarissa, che appunta ogni incontro, ogni molestia, ogni minimo segno di Rafè su carta, come gli è stato raccomandato per procurarsi prove da un gruppo di sostegno, in modo da avere la sua esperienza personale scritta riguardo le sue azioni.
Una via di fuga avviene quando lei viene presa per far parte di una giuria, una cosa che spera le darà pace e tregua per un pò, permettendole di restare lontano da lui per parecchio tempo....ma è un'illusione che dura poco, perchè Rafè non molla, anzi diventa più tenace e pericoloso.
Inoltre il fatto di trovarsi in un tribunale a seguire un caso che vagamente le ricorda quello che sta vivendo, le fa rendere conto di quanto poco valga la parola di una vittima senza prove davvero solide a sorreggerla....e a volte nemmeno quello.
Tutto il suo mondo vacillerà, ma lei si lascerà abbattere o combatterà per riprendersi la sua vita?...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 13,94€
Kindle: 9,99€


Su Mondadori:
Copertina Rigida: 13,94€
Kobo: 9,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 13,94€
Ebook: 9,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 13,94€
Ebook: 9,99€

venerdì 11 settembre 2015

Opinione: "Nero Eterno", di David Falchi



Titolo: Nero Eterno
Autrice: David Falchi
Pagine: 168
Editore: Dunwich Edizioni



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Marcello Kiesel è un cacciatore di fantasmi, specializzato nello scovare e annientare le presenze demoniache. Accompagnato dal suo fedele assistente, Lerner, spirito intrappolato in uno specchio, tenterà di affrontare e demolire l'entità diabolica che infesta la casa dei coniugi Guidi. Il caso in questione, però, si dimostrerà diverso e molto più ostico dei precedenti e coinvolgerà Kiesel a un livello più profondo, minando le certezze già acquisite in anni di consolidata attività professionale. Attraverso strumenti di protezione contro gli spiriti, sogni astrali e passaggi in diverse dimensioni del reale e dell'onirico, il protagonista cercherà di contrastare l'oscura presenza che tenta di impossessarsi del suo spirito e della sua carne.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTORE

David Falchi nasce a Perugia nel 1974. Si trasferisce a Roma per studiare Economia e Commercio e rimane nella Capitale anche dopo la laurea. Da sempre appassionato di letteratura di genere, Nero Eterno è il suo primo romanzo con protagonista Marcello Kiesel.
(da Letteratura Horror)


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Ringrazio la Dunwich Editore che mi ha permesso di leggerlo!

Già come casa editrice la adoro: horror ovunque! ^.^

Tra questo ed altri titoli ha deciso di mandarmi questo che ho letteralmente divorato.

Una storia originale e davvero bella, che finalmente può dirsi horror.
Lo ammetto, paura non ne ho avuta (ce ne vuole per spaventarmi) ma è scritto così bene in certe scene che potrebbe facilmente impressionare chi è un pò "delicato", diciamo. Ma mi è piaciuta lo stesso tantissimo questa storia e spero davvero che sia solo la prima di molte avventure, perchè questi personaggi mi hanno davvero catturato.

La storia potrebbe apparire banale all'inizio, o anche solo leggendo la trama: un cacciatore di fantasmi e di demoni, alle prese con un entità che lo metterà davvero alla prova. Eppure non c'è nulla di banale o scontato, tutt'altro. Nella semplicità, perchè non si sofferma a descrivere minuziosamente tutto (grazie al cielo, adoro i romanzi che scorrono veloci). Ti butta direttamente dentro, senza preamboli, ti darà qualche informazione qua e là, ma senza appesantire il racconto che scorre e si legge veloce, senza farti staccare dalle pagine....Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Flessibile: 8,42€
Kindle: 2,99€


Su Mondadori:
Copertina Flessibile: 8,91€

Su Feltrinelli:
Copertina Flessibile: 8,41€

Su IBS:
Copertina Flessibile: 8,42€
Ebook: 2,99€


giovedì 10 settembre 2015

Opinione: "Costretta Al Silenzio" (Kate Burkholder 1), di Linda Castillo



Titolo: Costretta Al Silenzio
Autrice: Linda Castillo
Pagine: 348
Editore: TimeCrime



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Painter's Creek, nell'Ohio, è una cittadina rurale silenziosa in cui coabitano una comunità amish e una inglese; ma è anche il luogo in cui, sedici anni fa, si è consumata una serie di brutali omicidi. Kate Burkholder, che all'epoca era solo una ragazzina, è scampata in extremis dall'essere uccisa; ma quell'esperienza le ha lasciato un senso di terribile fragilità, di perdita di innocenza, e la sensazione di non appartenere più alla comunità in cui viveva. E, da quel giorno, il killer si è misteriosamente fermato. Sono passati molti anni, e a Kate, che ormai è una donna, viene chiesto di tornare proprio a Painter's Creek come capo della polizia. È sicura di poter affrontare l'incarico, per il quale è adatta grazie alle sue origini e alla conoscenza della zona. Ma quando in un campo innevato viene trovato il corpo di una ragazza sgozzata, di colpo il passato torna nella sua vita. Kate è decisa a fermare il killer prima che possa colpire ancora; ma per dargli un nome e un volto, dovrà tradire il suo legame con gli amish e la sua stessa famiglia... e svelare un oscuro segreto che potrebbe metterla in serio pericolo..


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Linda Castillo è una delle più note autrici statunitensi di thriller. Tradotti in quattordici Paesi, i suoi romanzi sono stati insigniti di numerosi premi, tra i quali il Daphne du Maurier Award of Excellence e l’Holt Medallion; è stata inoltre finalista al prestigioso Rita Award per il miglior esordio.
Costretta al silenzio è il primo volume della serie dedicata a Kate Burkholder, a cui hanno fatto seguito La lunga notte (Timecrime, 2012) e Breaking silence (In un vicolo cieco, di prossima pubblicazione).
Vive con il marito in Texas.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Un libro scoperto per caso girando su TimeCrime; anzi, volevo leggerne un'altro dell'autrice, ma ho poi scoperto che questo era il primo di una serie piuttosto lunga di romanzi thriller, pubblicati dalla casa editrice, che comprendeva quello che mi interessava leggere. Così ho segnato tutti i titoli e son partita dal primo volume; non mi piace iniziare una serie da metà, lo so sono pignola.

Una trama cruda e forte, non adatta a tutti gli amanti dei thriller!
Ci sono molte descrizioni delle vittime, molto accurate, che io personalmente ho apprezzato perchè mostrano la crudeltà e la violenza del killer; ma mi rendo conto che ad alcuni potrebbe dare fastidio o essere eccessivo per il proprio gusto personale.

La storia è interessante: un indagine che si svolge in un paesino piuttosto piccolo e tranquillo, in una comunità mezza amish, di cui il capo della polizia faceva parte prima di cambiare vita.
Una serie di omicidi, che ricorda quelli avvenuti sedici anni prima, riporta terrore e paura nella comunità, come la sensazione che il killer sia tornato di nuovo.
Ma c'è qualcosa nel passato di Kate che non la convince, un segreto che teme possa essere rivelato, e che porterà le indagini verso altre piste, obbligando i suoi collaboratori a prendere in considerazione ogni possibilità....Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*

DOVE COMPRARLO

Su Fanucci (TimeCrime):
promo Ebook: 1,99€

Su Amazon:
Kindle: 1,99€

Su Mondadori:
Kobo: 3,99€

Su Feltrinelli:
Ebook: 3,99€

Su IBS:
Ebook: 1,99€

mercoledì 9 settembre 2015

Da Domani (10/09) in libreria: "Barcellona Mi Amor", di Melinda Miller



Titolo: Barcellona Mi Amor
Autore: Melinda Miller
Uscita 10 Settembre 2015
Pagine: 256
Prezzo: 13,00 Euro
Ebook: 6,99 Euro
Editore: Tre60



«Un romanzo per chi crede nel destino, nell’amore, quello vero e nei propri sogni. Leggetelo!»

«È stato paragonato al Diario di Bridget Jones, ma secondo me ha qualcosa in più.»

«La scrittura ironica e veloce ricorda la Kinsella di I Love Shopping. Leggero, divertente, elegante.»

«Una lettura avvincente, tra colpi di scena e personaggi eccentrici che ti fanno ridere di gusto.»

«Consigliato a chi vuole concedersi qualche ora di allegria e romanticismo.»


Trama


A Barcellona il 23 aprile è il giorno di Sant Jordi, la festa degli innamorati e dei libri. Chi si ama si scambia un regalo: le donne ricevono una rosa, gli uomini un libro.
Proprietaria della libreria Bésame Mucho, Paloma ama quel giorno più di ogni altro, e sa consigliare sempre il libro perfetto da regalare, specialmente se si tratta di un dono che deve «valere» come dichiarazione d’amore. Eppure, lei, l’anima gemella non l’ha ancora incontrata...
Enrique è un uomo affascinante, giornalista affermato con una passione smodata per la buona cucina ed un segreto che custodisce gelosamente. Anche lui si troverà a festeggiare Sant Jordi e, alla ricerca di un regalo per la sua compagna, entrerà nella libreria di Paloma. Ma il destino, un misterioso taccuino vergato a mano e una rosa stuzzicheranno la sua curiosità sino a travolgerlo e fargli conoscere il vero amore...
Con loro, sullo sfondo dell'incantevole capitale catalana, incontrerete personaggi indimenticabili che, tra tapas e sangria, vi contageranno a tal punto da farvi dire: Barcellona mi amor!


Autore


Dietro lo pseudonimo Melinda Miller si cela una coppia italiana che da tempo vive in Inghilterra. Si sono conosciuti in aeroporto, si sono innamorati a Londra, si sono sposati e poi hanno deciso di raccontare una storia d'amore simile alla loro con un pizzico di fantasia in più nel romanzo London in love. Dopo il successo del primo libro ci hanno preso gusto e hanno continuato a scrivere. Attualmente vivono nello Yorkshire con il loro cane Chet.