venerdì 30 settembre 2016


via IFTTT

via IFTTT

Spero di riuscire a parlarvene settimana prossima, davvero bello! La #Coppia #Perfetta, di B.A.#Paris #LaCoppiaPerfetta #BAParis #Nord #casaeditricenord @editricenord #thrillerpsicologico #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Il segreto delle sue labbra, di Samara Reeves

 https://www.amazon.it/segreto-delle-sue-labbra-Italian-ebook/dp/B01JY0EB9W/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=cdbdead05fc985c9b480b11a8e3f2f0c
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Durante una festa al college, Ethan alza un po' il gomito e collassa in una delle tante stanze della casa in cui si trova. Quando si sveglia però non è solo. Sopra di lui c'è una ragazza. In un classico 69, gli dà le spalle e gli sta praticando del sesso orale che lui non può fare a meno di ricambiare. Non riesce a vederla in volto, sente solo un forte aroma di bosco. Un profumo? Una crema? Un Bagnoschiuma? Stordito e frastornato da quell'insolito risveglio, solo quando lei si rialza intuisce un abito verde e lunghi capelli biondi. Poi la ragazza misteriosa si alza, varca la porta senza voltarsi indietro e sparisce.
Da quel momento per Ethan ritrovarla diventa un'ossessione e, aiutato dall'intraprendente amico Sean, stila una lista delle giovani presenti alla festa e che potrebbero corrispondere al ricordo che ha della ragazza. In un modo o nell'altro troverà quella giusta. Anche dovesse farsele tutte!


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Non potevo non chiedere anche questo racconto da leggere!
E ringrazio la Casa Editrice per avermelo mandato....
Per la sua trama interessante ed originale, mi ha incuriosito immediatamente, anche se ammetto che prima di leggerne la trama (guardando solo la cover e il titolo) pensavo alla solita storiella d'amore/erotismo spiccio, che tanto vanno di moda.
Se cercate questo: non fa per voi! 

Ethan si fa condurre ad una festa dal suo amico Sean, un festaiolo che non pensa ad altro che divertirsi e trovare nuove ragazze con cui fare sesso; mentre lui è diverso, con una storia importante alle spalle non è ancora pronto per voltare pagina, ma sopratutto non  vuole la vita che conduce Sean. 
Purtroppo però il destino ha in serbo per lui qualcosa di diverso. 
Infatto quella sera, scappando dal casino, si stende in un letto e si addormenta. Al risveglio sopra di sè trova una ragazza nella posa del 69, alla quale lui non riesce a resistere, incantato dal suo profumo e dal sapore. Ma una volta finito la sconosciuta si alza e, ridendo, esce svanendo nel nulla.

Sarà l'inizio per Ethan della ricerca di questa donna che ormai lo ossessiona, con l'aiuto di Sean.
Una specie di Cenerentola estremamente particolare, e difficile da ritrovare. 
E il nostro protagonista non ha idea di cosa lo aspetta nei giorni successivi nei quali dovrà spuntare la lista delle possibili 'candidate' che sono state alla festa....

Un romanzo leggero, carino e disinibito. 
Se leggere di sesso vi fa schifo (ovvero, quì non si parla di 'fragoline' e simili) lasciate perdere.
Non c'è nulla di osceno in questo romanzo, ma solo la verità, quello che donne e uomini fanno, senza censure, senza vergogna nè falso pudore, ma sopratutto senza nomignoli strani che fanno venir voglia di prendere a testate il muro.

Ma sopratutto quello che mi è piaciuto è che le donne solo libere, fanno ciò che sentono senza il bigottismo che certa gente insinua in queste situazioni naturali: 
insomma, se due sono consenzienti, che male c'è?!

Lo so, ho detto 'donne libere', perchè non 'uomini liberi'? Perchè lo farò solo nel giorno in cui qualcuno si scaglierà contro di loro e la loro vita sessuale....cosa che non accadrà mai! 
Infatti ci sarà chi dirà sicuramente che sono tr**e, ecc.
E che per questo affosserà questo libro, ma in questo mi trovo totalmente in disaccordo! 
E' un racconto, capisco che certe scene siano un po' esagerate (per il contesto), ma per il resto, come ho già detto, non ci sono stupri nè costrizioni....se volete leggere di 'farfalline' e 'membri scalpitanti' cercate letteratura rosa!

Un libro erotico, direi, che racconta tutto con un'atmosfera leggera e piacevole. 
Quasi divertente, con un finale bello e...giusto per questa storia.
Un racconto che vale la pena leggere se siete stanchi dei soliti libri spacciati per 'erotici' e con terminologie da dodicenne (scusate lo sfogo, ma davvero: sta moda ha un po' rotto!).
Fatemi sapere se lo leggete, sono curiosa della vostra opinione in merito ;)

giovedì 29 settembre 2016

Oggi è uscito il 23° libro della serie su #Anita #Blake: #Jason Ma visto che sono rimasta un po' indietro accumulando alcuni libri, ne approfitto per rimettermi in pari con questa saga stupenda 😉 #Kiss The #Dead, di Laurell K. #Hamilton #KissTheDead #LaurellKHamilton #AnitaBlake #Nord #casaeditricenord @editricenord #lettorinotturni #leggerefabene #leggeredinotte #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

#lacoppiaperfetta2016 Per adottare una copia? Andate sul profilo di @lucrezia_scali dove vi spiega tutto 😉 Intanto proviamoci 😄


via IFTTT

Il #Segreto delle sue #labbra, di Samara #Reeves #DarkRoomBooks #LaSirenaEdizioni #ClassiciDigital #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Non le solite principesse, di Luigi Capuana

 https://www.amazon.it/Non-solite-Principesse-Luigi-Capuana-ebook/dp/B01HE5TN24/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&qid=1474618219&sr=8-1&keywords=non+le+solite+principesse&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=1cd0148d9dc335b87c487b78db935d12
 (cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Luigi Capuana è uno dei padri del Verismo Italiano e le fiabe sono tra le opere più riuscite della sua produzione letteraria. In questo volume sono raccolte dieci tra le sue favole più riuscite, ma non è stato facile decidere un criterio per selezionarne un numero così ridotto all'interno di una produzione vastissima. Eppure è apparso subito chiaro che tra le figure più riuscite create dalla sua fantasia ci siano quelle delle Principesse. Diversissime tra loro ma accomunate dal fatto di essere molto più vicine al topos dell'eroina che a quello della principessa, sono donne che non hanno bisogno di essere salvate perché riescono a farlo benissimo da sé. Vittime di maledizioni terribili, di inganni, di uomini scellerati e presuntuosi, sapranno affrontare anche i mostri più temibili mostrando una forza d'animo fuori dal comune. Sapranno accorgersi dei propri errori, scontarne le pene e liberarsi dal male. Per queste Principesse ci sarà sempre un lieto fine, ma saranno loro a conquistarselo contrastando ogni avversità.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Ringrazio la Casa Editrice per averlemo mandato, dopo la mia richiesta, perchè mi ha incuriosito immediatamente già solo la cover.
Ad attrarmi è stata anche la premessa: "è apparso subito chiaro che tra le figure più riuscite create dalla sua fantasia ci siano quelle delle Principesse. Diversissime tra loro ma accomunate dal fatto di essere molto più vicine al topos dell'eroina che a quello della principessa, sono donne che non hanno bisogno di essere salvate perché riescono a farlo benissimo da sé"
Anche all'inizio del romanzo viene ribadito, eppure....dove sono ste principesse?!? Queste eroine?!?
Mi aspettavo storie dove una principessa o una donna prendesse le redini del suo destino e 'vincesse', ottendendo il suo lieto fine. Invece mi ritrovo ad aver a che fare con Principi e Re, che ne decidono il destino. 
Delusa tantissimo da questo! Lo devo ammettere....

Eppure non me la sento di distruggere queste favole, perchè si tratta di questo: tante piccole favole, raccolte insieme, ognuna con una sua particolarità ed un insegnamento di fondo, non 'disneyano' alla fin fine, anche se c'è sempre il 'lieto fine' e un matrimonio che chiude il tutto.
In alcuni casi ci sono Principesse che sono causa del loro male, ma principalmente sono sfortunate o maledette e dovrà arrivare qualcuno a salvarle dall'infausto destino.
Spesso un Principe, ma a volte qualcuno di inaspettato che porterà la trama in altre direzioni.
Mai prevedibili, in questo l'autore ti strega e ti porta a leggerle fino alla fine.
Brevi, ma interessanti e sempre chiuse con una frase direi quasi d'ironia.

Una raccolta piacevole da leggere; se fatto ai più piccoli direi di sottolineare loro le belle gesta compiute e i sacrifici fatti, facendo anche notare che la scorrettezza e la cattiveria a lungo andare non pagano mai. 
Non sarà una raccolta di favole dove non ci sono le solite principesse (immaginando donne forti e audaci, che cambiano la loro sorte) come trae in inganno il titolo e la trama...eppure resta una lettura piacevole e scorrevole, per passare un po' di tempo in tranquillità e...anche riflettere. 
In fondo, sono state scritte tempo fa, verso la fine dell'800. 
Un buon modo per conoscere quest'autore e le sue opere.

mercoledì 28 settembre 2016

Il #Segreto delle sue #labbra, di Samara #Reeves #DarkRoomBooks #LaSirenaEdizioni #ClassiciDigital #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Mi Innamoravo di Tutto, di Stefano Zorba

https://www.amazon.it/Mi-innamoravo-tutto-Storia-dissidente-ebook/dp/B01BQFPWKU/ref=as_li_ss_tl?s=books&ie=UTF8&qid=1473671420&sr=1-1&keywords=mi+innamoravo+di+tutto&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=1d998c3b4f2896acba24fe3f52821fd6
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Un sotterraneo anonimo. Un pavimento in calcestruzzo, polvere, pilastri nudi e vecchi. E sangue.
Un imprecisato servizio segreto italiano ha un prigioniero, un dissidente che si chiama Coda di Lupo. E vuole farlo parlare, con ogni mezzo necessario.
E Coda di Lupo parla, si racconta, scandendo la sua vita sulle note dell’omonima canzone di Fabrizio De André, dall’infanzia e il G8 di Genova fino agli ultimi, disperati anni di resistenza in Val Susa.
Un romanzo che parla di lotta, di resistenza, di Stato, di sofferenza, di morte. E della gioia di lottare, nonostante tutti i sacrifici che questo comporta.



° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °


Un libro che fa arrabbiare. Che fa venir voglia di alzare il culo e scendere in piazza a protestare.
Un libro vero, che parla di un Italia che è e che potrebbe diventare. Qualcosa che fa paura. 
Parla di uno stato che è sempre più concentrato a proteggere se stesso, sfruttando quelli che dovrebbero essere al servizio del bene comune vengono sempre più spesso usati per proteggere chi ha i soldi e il potere, mentre gli altri si devono adeguare o rischiare di prenderle o peggio...

Questo romanzo parla di Stato, quello a cui bisognerebbe togliere l’iniziale maiuscola per quanto è sporco e sanguinario, del suo bisogno di perpetrare se stesso e il suo potere contro tutti i dissidenti che vorrebbero cambiarlo. 


In queste pagine incontriamo Coda di Lupo, un uomo che si trova ad essere torturato da dei carabinieri per avere delle informazioni sui suoi compagni. 
Coda di Lupo non ha un nome, non ha un volto, può essere chiunque. Questo è uno degli aspetti più belli del libro. Un uomo che lotta in ciò che crede, ma che alla fine deve lottare per la sua vita.
Subito non abbiamo date, ma questa storia è ambientata nel futuro. 
Un futuro che spaventa perchè, anche solo guardando il telegiornale, storie del genere ne abbiamo già sentite, di prigionieri che muoiono 'casualmente' ma con ferite decisamente non accidentali. E i colpevoli sempre protetti dai compagni o dallo stato e le sue istituzioni che ci mettono decisamente troppo a risolvere certe cose.

 Non che questo cambi le cose. Se vivi in uno Stato fascista che dice di non esserlo. Se perdi il diritto alla casa. Se subisci un’economia delirante che ti uccide con le nocività che produce. Se lavori per finanziare una classe dirigente che guarda solo se stessa. Se non vivi più, per lavorare e mantenere una famiglia, come uno schiavo... Come è possibile restare a guardare? Come non comprenderlo? Come continuare a subirlo? Se non sei un uomo stacchi il cervello e smetti di pensare. Se sei un uomo ti incazzi e lotti. Come Don Chisciotte con i mulini a vento. I Sancho Panza di questo mondo, che lottano per opportunismo e senza ideali, non lo comprendono e mai lo comprenderanno. Lottare è inevitabile e nobilitante. Nonostante non ci sia speranza. Lottare senza la speranza è l’unica cosa che ci è rimasta.

Questo libro parla anche di speranza.
Dice che lottare non è mai sbagliato, che bisogna farlo per cambiare le cose. SE le vogliamo cambiarle.
Parla di Coda di Lupo da quando era piccolo, come ricorderà durante la prigionia, dai primi cortei quando era solo uno studente che si chiedeva perchè avessero le tenute antisommossa quando avevano davanti solo dei ragazzini che protestavano. Ricorda il G8. QUEL G8 che ha cambiato le cose nel nostro paese, ma che per ascoltarne la storia intera abbiamo aspettato anni, e forse ancora non è tutta. Un evento che ha sconvolto il mondo per le conseguenze che ci sono state e per quelle che non ci sono state (chi vuol capire....).
Ma la sua vita cambia, cresce, finchè un giorno decide di dire basta per potersi guardare allo specchio di nuovo. Si unisce ai NoTAV e alla loro lotta, incominciando un nuovo percorso che lo porterà in quella cella.

«No, figlio di puttana. Io sono diventato il vostro peggior incubo perché il vostro Stato del cazzo ha cagato sulla Costituzione, scritta col sangue dei miei antenati, e mi ha nutrito di odio e rimpianti. Di invidia e rabbia. Io sono diventato un ribelle perché quando sei senza speranza e senza più nulla o ci si spara un colpo in testa o si alza il dito medio e si combatte». 

Un libro che ho adorato dalla prima riga e che mi ha fatto provare di nuovo rabbia e insieme speranza, perchè c'è ancora gente che è disposta a scendere in piazza e combattere per quello che ritiene giusto. C'è chi non si piega alla paura di finire sotto una carica delle forze dell'ordine, chi non si piega alla paura di perdere il lavoro, chi non si piega alla paura....
Purtroppo ormai il manico del coltello non è più tra le mani del popolo, o almeno lo ha ceduto credendo che non valesse nulla.
Vedo intorno a me gente che si abbatte, che si arrende, che fugge pur di vivere come vuole.
E leggendo questo romando mi chiedo: se tutti fossimo Coda di Lupo? Se tutti andassimo in piazza? Se tutti alzassimo la testa? Forse non ci sarebbe bisogno di cercare altrove....forse...
Perchè, come lui ci insegna, alla fine il potere corrode. Non tutti, ma tanti si. E la storia italiana lo insegna bene.

Un libro che fa riflettere, in cui l'autore ha messo anche se stesso e qualcosa che riguarda il nostro presente: i NoTAV (usati solo come sfondo nel romanzo).
Scritto molto bene, in maniera scorrevole e che non permette di staccarsi fino all'ultima frase.
Forse ci sono una o due scene un po' forti se si è molto impressionabili, ma vi consiglio di prenderlo in considerazione ugualmente perchè (viste le tematiche trattate) merta davvero molto. 
Un libro DA LEGGERE e che come avrete notato, mi è piaciuto giusto un pochino ;)

martedì 27 settembre 2016


via IFTTT

via IFTTT

Non le solite #principesse, di Luigi #Capuana #NonLeSolitePrincipesse #LuigiCapuana #LaSirenaEdizioni #ClassiciDigital #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Intervista a Stefano Zorba, autore di "Mi Innamoravo di Tutto"


https://www.amazon.it/Mi-innamoravo-tutto-Storia-dissidente-ebook/dp/B01BQFPWKU/ref=as_li_ss_tl?s=books&ie=UTF8&qid=1473671420&sr=1-1&keywords=mi+innamoravo+di+tutto&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=1d998c3b4f2896acba24fe3f52821fd6 

Un sotterraneo anonimo. Un pavimento in calcestruzzo, polvere, pilastri nudi e vecchi. E sangue.
Un imprecisato servizio segreto italiano ha un prigioniero, un dissidente che si chiama Coda di Lupo. E vuole farlo parlare, con ogni mezzo necessario.
E Coda di Lupo parla, si racconta, scandendo la sua vita sulle note dell’omonima canzone di Fabrizio De André, dall’infanzia e il G8 di Genova fino agli ultimi, disperati anni di resistenza in Val Susa.
Un romanzo che parla di lotta, di resistenza, di Stato, di sofferenza, di morte. E della gioia di lottare, nonostante tutti i sacrifici che questo comporta.





- Ciao e Grazie per avermi concesso un'intervista ^.^

Ciao Elisa, grazie a te per avermi dato questo spazio!

- Cosa ti ha spinto a scrivere questa storia? 
E' nato tutto da "Coda di Lupo" di De Andrè?

Si, la storia è nata da questa canzone bellissima. Come ho scritto nella prefazione al romanzo ho sempre cercato di dargli un senso fin da quando l'ho sentita la prima volta. É molto ermetica, De André usa una serie di metafore per associare il Movimento del '77 e gli Indiani Metropolitani ai Nativi Americani; in alcuni casi le associazioni sono abbastanza immediate andando a leggersi qualcosa di quel periodo, ma per molti versi le associazioni rimangono molto nebulose... Allora ho cominciato a cercare di dargli un senso catapultando la vicenda di Coda di Lupo ai giorni nostri, fino a proiettarla nel futuro... Con esiti spero buoni e credibili!

- Non è tutto 'inventato', da quanto ho letto sei nei NoTAV (anche se sono da sfondo in questo romanzo) o mi sbaglio?

No, non è tutto inventato, anzi. Per buona parte della narrazione (almeno fino a quando Coda di Lupo si trasforma nel Signor Venditore) ripercorro alcuni eventi che hanno caratterizzato alcuni dei movimenti "antagonisti" negli ultimi anni. E sì, faccio parte del gruppo NoTAV di Brescia, anche se non è questo gruppo ad essere al centro della vicenda. Il centro della narrazione è la lotta al TAV in Val Susa, l'opposizione sicuramente più famosa a livello mediatico anche perché è l'opposizione più forte e determinata. Ma questa domanda mi fornisce l'occasione per rimarcare il fatto che il TAV ha causato proteste in tantissime zone d'Italia dove è stato realizzato o dove è in procinto di essere realizzato. Oltre la tratta Brescia-Verona che mi riguarda da vicino, penso al Brennero, oppure al Terzo Valico al confine tra Liguria e Piemonte, dove gli espropri e la militarizzazione dei cantieri sono all'ordine del giorno e dove gli interessi economici vengono mascherati con il progresso che avanza o da bugie tipo "ce lo chiede l'Europa".

- "Questo romanzo parla di Stato, quello a cui bisognerebbe togliere l’iniziale maiuscola per quanto è sporco e sanguinario, del suo bisogno di perpetrare se stesso e il suo potere contro tutti i dissidenti che vorrebbero cambiarlo." 
Già da questa frase, messa come premessa, mi hai conquistato: cosa dovrebbe cambiare secondo te? Cosa c'è di marcio?

Credo che a cambiare dovrebbero essere tantissime cose: da una parte il nostro ordinamento statale ed il sistema dei partiti, che con le ultime leggi elettorali diventa un parlamento schiavo di interessi forti e non degli interessi della collettività; dall'altro abbiamo un numero altissimo di persone che non riescono a rendersi conto che la politica non è fatta di tribune televisive o in quel che resta del nostro Parlamento, ma dalle attività che determinano come gli individui si relazionano in modo da creare la società. Molte persone troppo spesso si nascondono dietro a frasi tipo "non me ne intendo di politica" oppure "non cambierà mai niente". Credo che il marcio sia comunque il potere. Chi lo detiene fa di tutto per mantenerlo, e bisogna trovare un modo per cambiare tutto questo.

- Il protagonista non ha un nome, ma solo quello di battaglia "Coda di Lupo"....

Si, la scelta di non dargli un nome a mio avviso permette al lettore di identificarsi con lui. Del resto credo che molte persone, soprattutto della mia età (da poco superati i 30, nda) possano avere avuto le stesse esperienze, e possano sentire il bisogno di fare qualcosa di "attivo" per cercare di cambiare il mondo in cui vivono, fatto di lavoro precario e incertezza sul futuro. Coda di Lupo non ha nome, ma dietro la sua faccia ci può essere chiunque abbia le sue stesse motivazioni. Un po' come la maschera di "V" in "V per vendetta"...

- Dopo la cattura, tra le varie torture, quando lui pensa ci porta nei suoi panni quando era giovane, dai cortei scolastici, al G8,.... 
Ti sei ispirato a te stesso? Quanto c'è di vero (autobiografico) in ciò? Oppure, ti riconosci in lui?

Qualcosa di autobiografico c'è sicuramente, anche se molto meno di quanto appaia. Io ad esempio al G8 non ci sono stato, ma ho vissuto "attivamente" quel periodo e so che molti dei miei coetanei dopo quell'esperienza hanno abbandonato la lotta, spaventati da quello che era successo. Nella mia adolescenza ci sono stati molti cortei scolastici, e anche io ho avuto un periodo di abbandono dalla "dissidenza", per poi tornare a dedicarmici quasi a 30 anni.

- La polizia è brutale negli interrogatori e ci sono certe scene piuttosto forti....E sopratutto ci gode....

Non sono mai stati torturato o picchiato dalla polizia, ma conosco bene le vicende di persone che hanno incontrato i "tutori dell'ordine" e ne sono stati cambiati drasticamente, o addirittura uccisi. Mi vengono in mente i casi di Uva, di Aldrovandi, o di Cucchi. Ma anche, molto più vicino a me, della vicenda di Paolo Scaroni, ultras del Brescia picchiato dalla polizia a Verona dopo una partita, che si è fatto due mesi di coma. Ma chiunque abbia esperienza di cortei e manifestazioni si rende conto che spesso le cariche avvengono senza una vera e propria motivazione, e che molti dei poliziotti coinvolti ci godano a picchiare persone indifese e che dovrebbero invece proteggere... Basta ascoltare qualche estratto dalle conversazioni radio della polizia durante il G8 di Genova.

- Dal tuo romanzo emerge molto chiaramente che polizia, carabinieri e simili sono tutti dalla parte dei politici e/o chi comanda... 
Credi nella polizia "vera"? Che esistano ancora uomini e donne che indossano l'uniforme perchè credono nella giustizia? (se vuoi puoi non rispondere)

Ti rispondo volentieri, anche se in modo magari lapidario: credo che ci siano singoli poliziotti che credano nella giustizia, ma l'istituzione della polizia difende i poteri forti, il sistema, e non la sicurezza dei cittadini.

- Il tuo romanzo ha radici attuali (si parla del G8 del 2001), ma narra dal futuro, dal 2031... 
Credi che le cose possano andare(/peggiorare) così?

Io credo che sia una possibilità da tenere in considerazione, se come cittadini smettiamo di farci domande e smettiamo di preoccuparci di quello che ci circonda. E credo che finché ci sarà questo sistema ultra-capitalistico a comandare saranno sempre i soldi e gli interessi di pochi a determinare le scelte politiche dei governi, sia italiani che europei, e non il benessere dei cittadini.

- Alla fine però è stato l'orgoglio a fregarli, a portare Coda di Lupo tra le mani dei suoi aguzzini...

Più che l'orgoglio direi il potere. La vittoria, l'avere acquistato potere, li ha distratti dal loro obiettivo e li ha portati alla sconfitta. Perché raggiungere il potere non è mai una vittoria, ma il compromesso di una vittoria. Per citare ancora De André: "Certo bisogna farne di strada da una ginnastica d'obbedienza, fino ad un gesto molto più umano che ti dia il senso della violenza; però bisogna farne altrettanta per diventare così coglioni da non riuscire più a capire che non ci sono poteri buoni"

- C'è tanta rabbia tra le pagine, spiegalo....

La rabbia è dovuta alla trama, alla vicenda del personaggio, che mentre racconta la sua storia è rinchiuso in un sotterraneo e picchiato e torturato. Ma c'è una rabbia di fondo, dovuta perlopiù ad uno Stato, quello italiano, che dal 1948 ad oggi ha cercato di eliminare e combattere i dissidenti con ogni mezzo necessario. E la rabbia più grande, che lo Stato ha di fatto vinto, eliminando il dissenso dalla politica del nostro paese. Credo inoltre che la rabbia tra le pagine venga trasmessa anche al lettore, stimolandolo a reagire: la rabbia è un'emozione molto violenta, ma è anche molto attiva, e spesso spinge a reagire, a diventare parte attiva.

- Prova a riassumere il romanzo con qualche parola e/o aggettivo...

Violento. Rabbioso. Romantico, nell'accezione ottocentesca del termine.

- Vuoi dire qualcosa a chi vorrebbe leggerlo ma è indeciso?

Credo che "Mi innamoravo di tutto - Storia di un dissidente" sia un romanzo che non lascia spazio all'indifferenza: o piace o non piace. Credo che la storia che racconto abbia il grande pregio di costringere il lettore a farsi delle domande, e soprattutto a darsi delle risposte. In un senso o nell'altro.

- Grazie per il tempo che mi hai dedicato e se scrivi ancora, fammelo sapere che sarei felice di leggerti ancora....

Volevo ringraziare prima di tutto te, Elisa, per il tempo e lo spazio che hai dedicato a me e al mio primo romanzo. E poi Edizioni AlterNative, che ha creduto in una storia difficilissima da vendere e da pubblicare.


Spero vi abbia incuriosito.... 
Domani la mia Opinione sul romanzo ;) 

lunedì 26 settembre 2016

Non ho più resistito, ero troppo curiosa di scoprire questo #thriller #psicologico che già solo dalla trama mi ha stregato.... Metà è volato! Per ora mi fermo per godermelo per bene..... Si prospetta una lettura davvero bella ed interessante, oltre che profonda e con tanti stimoli di pensiero.... La #Coppia #Perfetta, di B.A.#Paris #LaCoppiaPerfetta #BAParis #Nord #casaeditricenord @editricenord #thrillerpsicologico #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Arrivato oggi dalla @multiplayer_edizioni a sorpresa: Grazie! ❤😍 (Sto saltellando per la stanza 😁) #Metro #MondoMetro #Metro2035 #dmitryglukhovsky #Glukhovsky #libro #leggere #viaggiatricepigra


via IFTTT

Blogtour "Misteriosi Lasciti e Oscuri Doni": Recensione in Anteprima

https://www.amazon.it/Misteriosi-Lasciti-Oscuri-Doni-Arest-ebook/dp/B01M0664A1/ 
Titolo: Misteriosi Lasciti e Oscuri Doni
Autrice: Giulia Anna Gallo
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 141
Prezzo: € 2,99 (Gratis per Kindle Unlimited)
Data di uscita: 27 settembre 2016
(Cliccando sulla Cover verrete portati su Amazon, dove sarà possibile acquistarlo)


Tahar Mehenni, orfano fin dall'infanzia e principe degli stregoni, non è più lo stesso dalla morte della sorella Zora. Gli ultimi dodici anni per lui sono stati una vera e propria agonia, e non solo a causa dell'inevitabile dolore dovuto alla perdita di tutti i suoi cari, ma anche per via del vuoto senza nome che percepisce nel profondo e di cui non riesce a liberarsi. Nonostante il tempo lo abbia aiutato a elaborare il lutto, avverte l'inspiegabile mancanza di qualcosa di indefinito. Quando il re suo zio lo incarica di indagare sulla natura di un sortilegio scagliato ai danni di una piccola cittadina del Nord Italia, Tahar accetta quasi per inerzia. Ancora non sa che tra le vette innevate di quelle montagne si celano segreti di vecchia data e, ad attenderlo lì, c'è il destino a cui finora si è sottratto senza saperlo, più complesso e pericoloso di quanto avrebbe mai potuto immaginare.


Autrice
Giulia Anna Gallo nasce a Torino, ma cresce in un tranquillo paesino di provincia immerso nella campagna ai piedi delle Alpi Cozie. Laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche, si sta specializzando in Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione. È il tipo di persona che ha sempre un romanzo in borsa e uno
sul comodino, la cui camera da letto è un labirinto di pile di libri e che si addormenta e si sveglia immaginando i possibili sviluppi dell’ennesima storia che le frulla per la testa.


Opinione

Ho voltato (digitalmente) l'ultima pagina ed ero senza parole.
Lo può testimoniare anche l'autrice alla quale ho immediatamente scritto chiedendole le cose più disparate...
Ok, ok, andiamo per gradi!
L'ho iniziato martedì scorso (inutile dire che neanche un paio d'ore dopo era finito).
A letto, comoda...e via a quest'avventura 'nuova'.
Dico così perchè è un capitolo intermedio tra "L'Ombra della Cometa" (uscito il 15 Novembre scorso) e un prossimo secondo capitolo della saga Arest.
Immaginavo di trovarmi i personaggi già conosciuti (se non mi seguite, dovete sapere che spesso tralascio la trama e mi butto nella lettura...sono fatta così!), quindi è stato un po' strano ritrovarsi con altri personaggi e non capire bene la situazione in cui ero finita.

La voce narrante è Tahar, un giovane sopra i trent'anni, che è ossessionato dal senso di colpa per aver perso, dodici anni prima, la sorella Zora; ma a tormentarlo maggiormente sono le sensazioni che prova, alle quali non riesce a dare una spiegazione, perchè lui non ricorda nulla di quanto accaduto.
Tutto ciò non fa che logorarlo giorno dopo giorno, sconvolto dagli incubi, dalle giornate senza un senso...e dalla memoria che non vuole tornare.
Un peso che gli stringe l'anima e un nodo che gli stringe il cuore, che neanche la sua magia è riuscito a sciogliere, perchè lui è uno stregone, anche molto potente grazie alla magia ereditata dal padre al momento della sua morte, come un dono che lo potesse aiutare durante la vita.

'Obbligato' a vivere con lo zio, Re degli stregoni, finge una normalità che non ha e quando gli viene affidato un compito, accetta senza particolare entusiasmo o altri sentimenti.
Finisce in una piccola cittadina del Nord Italia con la veggente dello zio come 'balia', dove una strega gli mostra l'incantesimo che sta rovinando la vita al villaggio.
Scoprirà in quella tela d'incantesimo un primo indizio riguardo qualcosa di pericoloso e familiare, ma quello che non sa ancora è che lì vicino troverà risposte inaspettate, oltre che qualcosa di molto più profondo che ha dimenticato da troppo tempo.

Un libro che, inutile dirlo, mi ha tenuto incollata alle pagine fino al finale che....OMG!!!
Giulia ha creato con maestria questa trama che parte presentandoci quest'uomo, spiegandoci qualcosa, ma....quasi annoiando il lettore perchè si chiede: Chi è? Cosa ha a che fare con la storia precedente? (arroganza dei fan....ed io, ammetto, sono la prima ad esserlo xD)
Eppure, lentamente, la storia si apre, mostrandoci la trama sempre più ampia e sempre più complessa di fronte alla quale il lettore non potrà far altro che restare a bocca aperta.
Di solito certe cose le indovino, ad alcune infatti ci ero arrivata, ma davvero mai avrei immaginato il nodo centrale di tutto. Sono rimasta sconvolta insieme a Tahar quando lo scopre.

Vorrei dirvi di più ma...non posso!
Meritate di scoprire queste cose durante la lettura e di farvi sorprendere, capitolo dopo capitolo (o meglio, pagina dopo pagina!) da questa storia.

Come 'bonus', l'autrice ha inserito dopo il finale alcuni piccoli capitoli in più che delineano una storia ancora più ampia e che decisamente sono curiosa di leggere al più presto.
Vi dirò qualcosina per stuzzicarvi: sono due, uno in cui parla Zora, mentre nell'altro....lo scoprirete leggendo.

Insomma: DA LEGGERE!
Se non avete ancora recuperato il precedente, vi consiglio di farlo e leggerli entrambi.

Si prospetta una saga originale e davvero interessante....
Spero di poter leggere presto il prossimo capitolo ^.^





REGOLE PER PARTECIPARE 

OBBLIGATORIO:
 Mettere la vostra email così che in caso di vincita verrete contattati;
Essere follower dei blog partecipanti;
Seguire e commentare – con frasi intelligenti e che abbiano senso – le tappe.

 FACOLTATIVO: 
Seguire su Facebook e Twitter la Dunwich Edizioni;
 Condividere l'iniziativa nei vari social.

Avrete tempo dal 21 fino al 27 per partecipare


a Rafflecopter giveaway

venerdì 23 settembre 2016

#leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #beauty #art #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Il Coltello, di Noemi Gastaldi

https://www.amazon.it/Il-coltello-Noemi-Gastaldi-ebook/dp/B01E6ESMG4/ref=as_li_ss_tl?s=books&ie=UTF8&qid=1473671188&sr=1-3&keywords=il+coltello&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=e56ddf1716ad84fddaa5fe05bedb4652
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Due facce separate da un coltello, una sola essenza: la lama. E quella lama, quel filo intangibile, non è cosa da aversi. Non si può far altro che tentare di recepirlo nei dolorosi tagli che sa infliggere.


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 Purtroppo dovrò essere brevissima perchè questo racconto è di una trentina di paginette, ed in più non è singolo ma legato ad una saga (come ho scoperto solo dopo).

“Il coltello” è il terzo spin-off relativo alla saga di genere fantasy-surreale “Oltre i confini”

Un racconto strano e particolare, che parla d'amore e di ciò che non si può avere, anche se ci si prova tanto.
Vorrei potervi dire di più ma temo di rovinarvi la lettura.
Se vi interessa lo trovate su Amazon gratuito, e vi consiglio di approfittarne per scoprire quest'autrice e (se vi piace e la storia vi interessa) trovare le altre sue opere.

giovedì 22 settembre 2016


via IFTTT

Misteriosi Lasciti e #Oscuri #Doni (#Arest 1.5), di Giulia Anna Gallo.... #MisteriosiLascitiEOscuriDoni #GiuliaAnnaGallo #ArestSaga #saga #serie #fantasy #libro #leggere #leggereincompagnia #gattonero #gattoelibro #DunwichEdizioni #Dunwich #viaggiatricepigra


via IFTTT

Misteriosi Lasciti e #Oscuri #Doni (#Arest 1.5), di Giulia Anna Gallo.... #MisteriosiLascitiEOscuriDoni #GiuliaAnnaGallo #ArestSaga #saga #Serie #fantasy #libro #leggere #leggereincompagnia #gattonero #gattoelibro #DunwichEdizioni #Dunwich #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Zombie Mutation, di Giorgio Borroni

https://www.amazon.it/Zombie-Mutation/dp/B01FI4BDIK/ref=as_li_ss_tl?s=books&ie=UTF8&qid=1473671135&sr=1-1&keywords=zombie+mutation&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=db5e13bb83b116007bec04ce2921aea0
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Il virus che trasforma gli uomini in morti viventi ha avuto il sopravvento. Una setta di fanatici religiosi, gli Opliti di Cristo, ha preso il potere e tiene in pugno le istituzioni facendo rivivere una sorta di Medioevo. Nelle campagne del Distretto Sud, Brian Crane, un vecchio bonificatore sulla via del tramonto, deve vedersela con un ennesimo focolaio, e, come se non bastasse, deve istruire un novellino, Jedediah Braddock, fresco di caserma ma totalmente inesperto.

Su uno sfondo post apocalittico e rurale, "Zombie Mutation" narra una giornata tipo di un cacciatore di zombie che dovrà vedersela con la gretta superstizione dei colleghi, una situazione fuori controllo e si troverà costretto a porre tutta la sua fiducia sulla giovane recluta se vorrà completare la missione.

Questa opera di Giorgio Borroni mescola gli ingredienti dei film d'azione con l'horror estremo, reinventa il genere zombie e punta tutto sulla adrenalina, lo splatter e situazioni che richiamano gli spaghetti western. La prefazione dell'audiolibro è stata curata da Pietro Gandolfi, una delle penne più innovative e prolifiche del panorama horror italiano.



° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Non avevo idea che fosse un'audiolibro, l'autore me lo ha fatto leggere cartaceo e l'ho apprezzato anche così. Mi spiace solo non sia disponibile anche in questo formato, ma magari l'audio rende ancora meglio la storia. 

Una storia breve ma piacevole e fresca, che parla di zombie ma con un tocco di novità, non ti fa sentire come se stessi leggendo/ascoltando qualcosa che conosci già. 
Ovviamente c'è un epidemia, che ha devastato il mondo portando al comando una setta di fantici che credono sia una sorta di punizione divina; non si sa da dove abbia avuto origine, nè come, ma ormai poco importa, l'unica cosa rilevante è impedire che si diffonda, cercando di uccidere chi possa diffonderla e bloccare i focolai prima di perderne il controllo. 

Brian Crane è uno dei bonificatori (una sorta di polizia), uno dei primi e migliori che un giorno si trova a dover cercare un possibile infetto che gli è stato segnalato, insieme a Braddock, una giovane recluta. Nel giro di un giorno tra i due cambieranno tante cose.
Prima di tutto Crane smetterà di vederlo solo come un novellino che alla prima occasione si farà fregare e uccidere, come è già successo fin troppe volte. Scopriremo anche qualcosa di quel mondo, e anche del mondo che era prima, quando Crane aveva ancora una famiglia e non doveva uccidere come mestiere. 
Ci sono anche delle note, qua e là, di un certo professor Karp che ci parla della malattia e...ci spiegherà da cosa ha avuto origine. Lo so, prima vi ho detto che nessuno lo sapeva, ma tecnicamente è così perchè il mondo non conosce l'origine di questo virus, ma lui (e forse pochissimi altri) si e lo riporta nelle sue registrazioni che lo riveleranno anche a noi. 

Un idea originale, ben scritta ed interessante, che se venisse ripresa in mano potrebbe diventare davvero un bel libro, non solo un racconto. 
Per chi ama gli zombie non fatevelo scappare.

mercoledì 21 settembre 2016

Da @ #TrueStory 📚📚💸💸 #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #beauty #art #viaggiatricepigra


via IFTTT

Ieri sera ho finito questo libro stupendo, di cui vi parlerò lunedì durante la mia tappa del #blogtour dedicato ad esso....che è partito oggi! 😁 . "#Misteriosi Lasciti e #Oscuri #Doni" è un capitolo di mezzo nella #saga #Arest tra il primo (L'#Ombra della #Cometa) e il secondo (che aspetto con ansia!) di Giulia Anna Gallo.... . Vi consiglio di seguire ogni tappa perché alla fine ci sarà una sorpresa per un@ di voi 😉 http://ift.tt/2cGIgHd . #MisteriosiLascitiEOscuriDoni #GiuliaAnnaGallo #AresrSaga #fantasy #Cometa #LOmbraDellaCometa #libro #leggere #leggereincompagnia #gattonero #gattoelibro #DunwichEdizioni #Dunwich #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Chi Perde Paga (La trilogia di Bill Hodges 2), di Stephen King

https://www.amazon.it/Chi-perde-paga-Stephen-King/dp/886836347X/ref=as_li_ss_tl?_encoding=UTF8&qid=&sr=&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=28af98c2f05d7b70e19e68371c27e8ad
(cliccando sull'immagine si va su Amazon)

Il genio è John Rothstein, scrittore osannato dalla critica e amato dal pubblico - reso immortale dal suo personaggio feticcio Jimmy Gold - che però non pubblica più da vent'anni. L'uomo che lo apostrofa è Morris Bellamy, il suo fan più accanito, piombato a casa sua nel cuore della notte, furibondo non solo perché Rothstein ha smesso di scrivere, ma perché ha fatto finire malissimo il suo adorato Jimmy. Bellamy è venuto a rapinarlo, ma soprattutto a vendicarsi. E così, una volta estorta la combinazione della cassaforte al vecchio autore, si libera di lui facendogli saltare l'illustre cervello. Non sa ancora che oltre ai soldi (tantissimi soldi), John Rothstein nasconde un tesoro ben più prezioso: decine di taccuini con gli appunti per un nuovo romanzo. E non sa che passeranno trent'anni prima che possa recuperarli. A quel punto, però, dovrà fare i conti con Bill Hodges, il detective in pensione eroe melanconico di "Mr. Mercedes", e i suoi inseparabili aiutanti Holly Gibney e Jerome Robinson. Come in "Misery non deve morire", King mette in scena l'ossessione di un lettore per il suo scrittore, un'ossessione spinta fino al limite della follia e raccontata con ritmo serratissimo. "Chi perde paga" è il secondo romanzo della trilogia iniziata con "Mr. Mercedes", nel quale l'autore tocca un tema a lui caro, quello del potere della letteratura sulla vita di ogni giorno, nel bene e nel male.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 
 Ci tengo a fare un appunto prima di iniziare. Pur apprezzando la prima copertina, ho scelto di mettere la seconda (economica, appena pubblicata) perchè più simile alla prima.
Altra cosa, che però non mi piace e mi fa storcere il naso, è la scelta del titolo.
In lingua originale era "Finders Keepers", ovvero "Chi Trova Tiene" (un modo di dire, simile anche in Italia) e non capisco invece la scelta di usare "Chi Perde Paga" che non ha a che fare con la trama quando quella originale. 
Il gioco di parole era perfetto per la trama del romanzo!

Questo libro ha due trame parallele, ma divise nel tempo.
Parte nel 1968, durante una rapina allo scrittore Rothstein che si trasforma in delitto quando Bellamy (uno dei ladri) discute con l'autore riguardo una trilogia pubblicata anni prima che ha distrutto il suo personaggio preferito, e finisce con l'ucciderlo scoprendo solo dopo l'entità del suo danno.
Lo scrittore, infatti, aveva tanti taccuini pieni di una nuova storia dell'eroe di Bellamy, quindi non lo aveva 'abbandonato', ma gli erano occorsi anni per riprendere in mano la storia. Prendendo insieme a quelli i soldi, i tre scappano, ma solo uno uscirà vivo dalla nottata...
Nel 2010 Peter è un ragazzino il cui padre è stato investito quella mattina davanti la Fiera del Lavoro dall'Assassino della Merchedes. La situazione in casa si fa sempre più dura e tesa: i suoi genitori litigano sempre per i soldi, che non bastano mai e la sola a lavorare è la madre in condizioni precarie mentre il marito si ristabilisce. Devastato da questi continui bisticci, come la sorellina Tina, decide che se avesse la possibilità di aiutarli lo farebbe, purchè tutto smetta. E una mattina è ciò che accade quando trova, nascosto in un tronco, un grosso baule...

Va tutto bene fino al 2014 quando i soldi finiscono e 'il buon samaritano' che li spediva anonimamente alla famiglia smette di mandarli. Pete si sente in colpa, volendone di più per poter aiutare la sorellina ad entrare nella scuola che desidera, ma come fare? Gli restano solo i taccuini, e da quì iniziano i suoi guai.
Nel frattempo Bellamy esce di prigione e va alla ricerca del suo tesoro, non sapendo ancora che è stato recuperato da un ragazzino anni prima.
Quando queste vicende si stanno per intrecciare, ritroviamo una vecchia conoscenza: Hodges, che ormai ha cambiato totalmente vita dopo l'infarto che lo ha quasi ucciso. Ora, venti chili in meno, si nutre in maniera sana, fa più attività fisica, e ha ricominciato a lavorare insieme ad Holly, cambiata anche lei rispetto al primo volume, più matura e sicura di sè, anche se si porta ancora addosso i propri problemi. Ma qualcosa ossessiona ancora Hodges, infatti va spesso a trovare Brody nel reparto in cui è ricoverato in ospedale per assicurarsi le sue condizioni. Quasi un vegetale da quando si è risvegliato dal coma, ma il detective sente che qualcosa gli sfugge...

Queste storie si incroceranno circa a metà del libro, che procedeva veloce negli anni, per poi fermarsi e descrivere pochi giorni che sembrano eterni.
Un libro migliore del secondo, anche se inizia spiazzando i lettori che si aspettano una storia simile al primo, ma King non è prevedibile!
Scorrevole ed interessante, che approfondisce meglio Holly, mentre Hodges non cambia molto rispetto al primo volume. Sempre un detective dal vecchio stampo.

Un libro che fa sorridere chi conosce King, perchè salta immediatamente in mente Misery (chi non sa di cosa parlo: vergogna!), anche se la storia è molto diversa tranne che per un dettaglio: l'ossessione malsana di un fan.

martedì 20 settembre 2016

A chi si addormenta leggendo 😊 #cat #catandbook #gatto #gattoelibro #lovecat #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #book #books #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

#Arianne #GeorgeRRMartin #GameOfThrones #TronoDiSpade #Amazon #Novità #fantasy #capitolo #TheWindsOfWinter #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Mr Merchedes (La trilogia di Bill Hodges 1),di Stephen King

https://www.amazon.it/Mr-Mercedes-Stephen-King/dp/8868363399/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&qid=1474137853&sr=8-1&keywords=mr+mercedes&&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=0c7914c0ba7e184b401136682a8076f2
(cliccando sull'immagine si va su Amazon)

All'alba di un giorno qualsiasi, davanti alla Fiera del Lavoro di una cittadina americana colpita dalla crisi economica, centinaia di giovani, donne, uomini sono in attesa nella speranza di trovare un impiego. Invece, emergendo all'improvviso dalla nebbia, piomba su di loro una rombante Mercedes grigia, che spazza via decine di persone per poi sparire alle prime luci del giorno. Il killer non sarà mai trovato. Un anno dopo William Hodges, un poliziotto da poco in pensione, riceve il beffardo messaggio di Mr. Mercedes, che lo sfida a trovarlo prima che compia la prossima strage. Nella disperata corsa contro il tempo e contro il killer, il vecchio Hodges può contare solo sull'intelligenza e l'esperienza per fermare il suo sadico nemico. Inizia quindi un'incalzante caccia all'uomo, una partita a scacchi tra bene e male, costruita da uno Stephen King maestro della suspense. Un thriller ad alta tensione, con due antagonisti: il sanguinario Brady - Mr. Mercedes - che ignora il significato della parola coscienza, e l'ironico Hodges, superlativo erede del Marlowe di Chandler, dolente e assetato di giustizia.
 
° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 
 Da amante di King non mi sono lasciata scappare l'occasione di poter leggere la sua trilogia thriller, grazie al blogour di cui ho fatto la tappa ieri: seguitelo! ;) 
Comunque, un libro particolare ma con l'impronta di King che si sente nelle varie pagine.
 
Parte con un crimine atroce: una Merchedes, una mattina, falcia una folla che aspetta l'apertura della Fiera del Lavoro uccidendo molte persone durante la sua corsa. 
Chi sia e perchè lo abbia fatto non si sa.
Uno dei detective che seguiva il caso, Hodges, è andato in pensione qualche mese dopo quel fatto senza averlo risolto, ma (pur non essendo un chiodo fisso) non riesce ad abituarsi alla vita di comune cittadino. 
Passa le giornate ad ingozzarsi di schifezze (mettendo su parecchi chili da quando era in servizio), sdraiato sulla poltrona e stringendo in mano la pistola del padre, chiedendosi quando troverà il coraggio di usarla contro di sè per farla finita. 
A rompere la routine è una lettera dell'Assassino della Merchedes che contatta Hodges per scherno, sfidandolo a scrivergli o di farla finita. Ma piuttosto che buttarlo a terra questo gli farà tornare voglia di reagire e gli da una ragione per continuare a vivere: trovare quell'assassino e consegnarlo alla giustizia.
Da quel momento inizia una 'gara' tra lui e Mr Merchedes: Hodges farà di tutto per scoprire chi è, mentre dall'altra parte il cappio si stringe obbligando Brody a fare parecchie scelte impulsive. 

Hodges è un poliziotto alla vecchia maniera, intelligente, furbo, ma decisamente impedito con la tecnologia, cosa per la quale chiederà spesso l'aiuto di un giovane che gli fa dei lavoretti in casa, Jerome. Insieme a questa pista ci mostrerà il suo passato, uno spicchio almeno, quando indagava su quel caso e l'unica pista che avevano era una giovane donna proprietaria della macchina, che suicidò pochi mesi dopo per il senso di colpa troppo forte. Sarà la riapertura di questa pista che lo porterà a guardare con occhi diversi ciò che ha fatto in passato e pentirsi di certe scelte, oltre che ritrovarsi lungo una strada nuova e....imprevista.
Brody è quasi l'opposto, un giovane manipoltore, stranco della sua vita banale e monotona, che dopo quel gesto vuole di più. Capiremo pagina dopo pagina lo squallore della sua vita e la sua mente contorta che viene rivelata sempre di più, rappresentando per il lettore un punto interrogativo, perchè imprevadibile e disposto a tutto.

In questo romando King parla attraverso questi due avversari principalmente, mostrandone la vita e il modo di pensare riuscendo a farti entrare nelle due esistenze così diverse, ma riuscendo a renderle interessanti e profonde: vere, direi. 
Il libro parte un po' lento, a mio parere, ma verso la fine si divorano i capitoli per scoprire cosa accadrà. Colpi di scena che non possono mancare; King infatti riesce a tenerti incollato alle pagine anche in questo thriller, creando situazioni impreviste che fanno dubitare al lettore cosa si troverà a leggere da lì a poco.
Un buon thriller, che fa capire quanto sia bravo nello scrivere il "Re".

lunedì 19 settembre 2016

Quando ti manca il mondo di #GoT e trovi un estratto....#Martin scrivi! 😜 #Arianne #GeorgeRRMartin #GameOfThrones #TronoDiSpade #Amazon #Novità #fantasy #capitolo #TheWindsOfWinter #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Aspettando, si legge 😉 Mi Dia Del Lei, di Erika Baima Griga #MiDiaDelLei #ErikaBaimaGriga #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Aspettando "Fine turno" di Stephen King: Bill Hodges

https://www.amazon.it/Fine-turno-Stephen-King/dp/8820061015/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&qid=1473668399&sr=8-1&keywords=fine+turno+stephen&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=971f4dd08729d3b00fa055f0a9f38150




Titolo: Fine Turno
Titolo Originale: End Of Watch 
Autore: Stephen King
Data Pubblicazione: 11 Ottobre 2016
Prezzo: 19,90€
Casa Editrice: Sperling & Kupfer








In un gelido lunedì di gennaio, Bill Hodges si è alzato presto per andare dal medico. Il dolore lo assilla da un po' e ha deciso di sapere da dove viene. Ma evidentemente non è ancora arrivato il momento: mentre aspetta pazientemente il suo turno, infatti, Bill riceve la telefonata di un vecchio collega che chiede il suo aiuto, e quello della socia Holly Gibney. Ha pensato a loro perché l'apparente caso di omicidio-suicidio che si è trovato per le mani ha qualcosa di sconvolgente: le due vittime sono Martine Stover e sua madre. Martine era rimasta completamente paralizzata nel massacro della Mercedes del 2009. Il killer, Brady Hartsfield, sembra voler finire il lavoro iniziato sette anni prima dalla camera 217 dell'ospedale dove tutti pensavano che sopravvivesse in stato vegetativo. Mentre invece la diabolica mente dell'Assassino della Mercedes non solo è vigile, ma ha acquisito poteri inimmaginabili, tanto distruttivi da mettere in pericolo l'intera città. Ancora una volta, Bill Hodges e Holly Gibney devono trovare un modo per fermare il mostro dotato di forza sovrannaturale. E a Hodges non basteranno l'intelligenza e il cuore. In gioco, c'è la sua anima.  Dopo "Mr. Mercedes" e "Chi perde paga", King ha scritto il capitolo conclusivo della sua trilogia poliziesca, nella quale l'autore, come ci ha ormai abituato, combina il suo senso della suspense con uno sguardo lucidissimo sulla fragilità umana.
Dalla trilogia di Bill Hodges sarà tratta una miniserie TV diretta da Jack Bender.



 Conosciamo meglio Bill Hodges
 
Io per prima non avrei saputo dargli un volto, visto che nella mia mente sono sempre astratti, ma non avrei mai immaginato che a farlo sarebbe stata una futura serie televisiva dedicata al romanzo.
Infatti la foto quì accanto è dell'attore Brendan Gleeson che interpreterà Hodges...per una volta posso dire che ci hanno azzeccato davvero.
Dovremo attendere molto prima della messa in onda (si parla del 2018), quindi al momento vi parlerò di lui come King lo ha descritto.
Se siete fan del "Re" saprete che spesso non si perde molto nelle descrizioni, infatti ho trovato quà e là (molto sparsi) qualche dettaglio vago su questo personaggio, viene dedicato più spazio alla sua mente, alla sua personalità,...al suo modo di essere.


Kermit William Hodges, un poliziotto ormai in pensione, che fatica ad abituarsi a questa vita da comune cittadino. Sovrappeso (con tredici chili di troppo), coi capelli sempre più radi...e con la fedele pistola del padre sempre in mano, pronto a farla finita.

L’ex poliziotto si rimpinza di quelle stronzate a colori quasi ogni pomeriggio, seduto in poltrona; sul tavolino accanto, la pistola che il padre usava da agente di pattuglia. Di tanto in tanto la solleva, sbirciando nella canna. Esaminando il foro buio e rotondo. Un paio di volte se l’è infilata tra le labbra, giusto per provare la sensazione di avere un revolver carico appoggiato sulla lingua e puntato contro il palato. Per farci l’abitudine, probabilmente.

Quasi un ex alcolista, ma non per scelta: destino beffardo a volte, ciò che ha distrutto la sua famiglia anni prima, ora quella voglia scompare facendogli passare la voglia persino di finire una birra.

Quando la bottiglia gli mandò all’aria il matrimonio, rifletté che probabilmente il quasi era superfluo. Grazie alla forza di volontà si diede un freno, ripromettendosi che avrebbe bevuto quanto cazzo gli pareva solo dopo quarant’anni di servizio: un numero impressionante, considerato che il cinquanta per cento dei colleghi andava in pensione dopo venticinque anni e il settanta dopo trenta. Peccato che ormai, raggiunto il traguardo, l’alcol non lo attiri più di tanto. Talvolta si costringeva a ubriacarsi, giusto per verificare di esserne ancora capace, ma da sbronzo si sentiva come da sobrio. Anzi, lievemente peggio. Davvero buffo.

Un po' un clichè, ma non fatevi ingannare. King può iniziare con qualcosa di semplice, quasi banale, ma tirarne fuori sempre qualcosa di unico, con la sua impronta.
Infatti, a smuovere le sue giornate pigre e, ormai, con quel pensiero fisso della canna della pistola, arriva una lettera dall'Assassino della Merchedes, un caso successo un annetto prima e mai risolto, nel quale indagava prima di andare in pensione.
Nella lettera piuttosto che un motivo per arrendersi e farla finita, come punta l'assassino, Hodges trova nuova forza, voglia di indagare e sbattere quel criminale dietro le sbarre.
Lui lo osserva, lo conosce, vuole qualcosa da lui...ma Hodges lo capisce subito ed è pronto a rimettere i panni del Detective per invertire quel gioco perverso. 
Un'investigazione alla "vecchia scuola", cosa in cui lui è bravo
 
Era da un po’ che non ragionava come un poliziotto, e da ancora più tempo che non si impegnava in un lavoro del genere: un tipo speciale di indagine forense che non richiede l’uso di macchine fotografiche, microscopi o particolari reagenti chimici. Però, non appena Hodges ci si mette di buzzo buono, riprende subito l’abitudine.

Si potrebbe definirla fortuna, ma c’è sempre un dettaglio in grado di avvicinarti alla persona che stai interrogando, e il suo successo da poliziotto era sempre stato legato all’abilità di riconoscerlo, almeno nella maggioranza dei casi. Un talento di cui Pete non è mai stato provvisto e che Hodges è entusiasta di veder funzionare ancora alla grande.

Mano a mano che le indagini proseguono, vedremo quest'uomo 'rinascere', togliendosi di dosso la polvere e ricominciare ad agire come un Detective. Ma resta una domanda mentre si prepara a dar la caccia a quell'assassino così furbo da esser scampato all'arresto per tutto quel tempo e averlo contattato sfidandolo:  
in quel rapporto, chi sarà il pesce e chi il pescatore?

Un personaggio interessante, mai prevedibile, che rende la narrazione avvincente e che fa venir voglia di leggere ancora un'altro capitolo per scoprire cosa avrà fatto, cosa sta per accadere,...insomma, King ci 'frega' ancora con la curiosità.
Intelligente, arguto, anche se vista la sua età per molte cose dovrà chiedere aiuto a persone più giovani e competenti di lui (per esempio rigaurdo la tecnologia); ma la sua mente è sempre attenta ad imparare e usare queste informazioni per la sua indagine.


Dopo questo primo capitolo in cui viene presentato ed è il nostro 'eroe', in contrasto col cattivo, ritorna nel secondo capitolo di questa trilogia, ma non subito, dovremo aspettare un po' prima che faccia capolino nella storia.
Sono passati quattro anni da quel concerto e la cattura dell'Assassino della Merchedes....e dall'infarto che gli ha quasi causato la morte. Con sessantasei anni e venti chili in meno, Hodges ha abbandonato le abitudini di prima rinnovando la sua dieta, il suo stile di vita e ricominciando a lavorare da privato in uno studio suo insieme ad Holly. In questo libro si troverà ad aiutare un ragazzino che si è messo nei guai per aiutare la sua famiglia, entrando in possesso di qualcosa rubato molto prima che nascesse. Ma ha sempre un 'tarlo' nel cervello: Brady Hartsfield, qualcosa gli dice che non è così malato come appare in ospedale da quando si è risvegliato dal coma...

Non vedo l'ora di scoprire come si evolverà questo personaggio nell'ultimo volume della trilogia, come affronterà il suo nemico e se riuscirà a vincere su di lui. Perchè, quando si tratta di King, nulla è prevedibile.

Dopo Devilishly Stylish che ci ha parlato della trilogia, non perdetevi le tappe successive che vi faranno conoscere meglio gli altri protagonisti;
La prossima è il 26/09 per conoscere Brady su Diario di una dipendenza



venerdì 9 settembre 2016

Ultimi arrivi di oggi, mi mancava lo shopping libroso: #Ruin: La #Lancia di #Skald, di John #Gwynne #Elantris, di Brandon #Sanderson #fanucci #fanuccieditore #LaLanciaDiSkad #JohnGwynne #BrandonSanderson #fantasy #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Il #Ritorno del #Golem, di Giuliano #Conconi #IlRitornoDelGolem #GiulianoConconi #NeroPress #NeroPressEdizioni #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Solo per oggi 20 titoli Newton Compton a 0,99




  (Cliccando sulle Cover si va su Amazon)



https://www.amazon.it/gioco-del-male-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01I60UN66/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&qid=1473415421&sr=8-1&keywords=il+gioco+del+male&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=67d0af9f41735d21e4e9130ef94f0755


Sembra un semplice caso di vendetta personale, ma l’omicidio è solo il primo di una serie di delitti che via via diventano più cruenti. È evidente che dietro tutto questo c’è qualcuno con un piano preciso da realizzare. Mentre le indagini si fanno sempre più frenetiche, Kim si ritrova nel mirino di un individuo spietato e deciso a mettere in atto il proprio progetto criminale, a qualunque costo. Contro un sociopatico che sembra conoscere ogni sua debolezza, la detective Stone si rende conto che ogni mossa potrebbe esserle letale. E così, mentre il numero delle vittime continua a crescere, Kim dovrà considerare ogni minima traccia, perché con un avversario del genere anche la più remota pista va percorsa per fermare il massacro. E questa volta è una questione personale.





https://www.amazon.it/distanza-tra-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01HJ3EVZU/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415451&sr=1-1&keywords=la+distanza+tra+te+e+me&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=e5f3aaa6c5fad43b25a1ae5341b9c8db

 Isabel abita a Roma: poco socievole, precisa, abitudinaria, programma la sua vita nel dettaglio. Non sopporta le sorprese, non le piace cambiare i suoi piani all’ultimo momento e considera l’imprevisto un vero nemico. Andreas vive in un piccolo bilocale a Torino, dove gestisce l’officina del padre. Ama la compagnia degli altri, il rischio e l’avventura. Due mondi incompatibili, uniti solo da una comune passione: i cani. Entrambi ne hanno uno, a cui sono legatissimi. Ed è proprio quando li accompagnano a una gara, che Isabel e Andreas s’incontrano. O per meglio dire, si scontrano, perché l’impatto non è dei migliori. Quasi per gioco, i due prendono a scriversi su Facebook. Brevi messaggi conditi da ironia e frecciatine. Sarebbe tutto perfetto, se Isabel non fosse sposata e Andreas fidanzato...


 


https://www.amazon.it/Labbazia-cento-inganni-Codice-Millenarius-ebook/dp/B01CJ265IC/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415531&sr=1-2&keywords=newton+compton+editori+abbazia&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=ff55ed229d49c8989e2129ae0220dd3b

Ferrara, inverno 1349. Un’inquietante processione di gente incappucciata si aggira nelle selve vicino alla città, terrorizzando chiunque abbia la sfortuna d’imbattervisi. E mentre si diffondono voci su riti satanici e segni dell’apocalisse, c’è chi scorge in quelle apparizioni un astuto complotto. Tra loro anche l’impavido cavaliere Maynard de Rocheblanche che, con l’appoggio della Santa Inquisizione, intraprende un’indagine per cercare di far luce sulla verità. L’impresa si rivelerà tuttavia più difficile del previsto, perché sono molti i prelati più interessati ai suoi segreti che a risolvere il caso. Maynard è infatti l’unico custode del mistero più grande della cristianità, la leggendaria reliquia attribuita a Gesù, il Lapis exilii. E questa volta, privato dell’appoggio dell’abate di Pomposa, potrà fare affidamento solo sulla sorella, la monaca Eudeline, per difendere se stesso e i propri amici e cercare di svelare l’intrigo che lo coinvolge…



https://www.amazon.it/sopravvissuti-del-volo-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01FGRXBE8/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415541&sr=1-1-spell&keywords=newton+compton+editori+sorpavvissuti&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=5f92b9b43c16d65cf72b68da2e95d53f
Harper Lane è in volo da New York a Londra, dove dovrà prendere la decisione più importante della sua vita. Ma una misteriosa turbolenza fa precipitare l’aereo nella campagna inglese, e la priorità, per lei e per gli altri passeggeri, diventa sopravvivere al disastro. Ben presto però i superstiti si rendono conto che nell’aria c’è qualcosa di strano e inspiegabile. Il mondo sembra diverso da come lo ricordavano. E forse l’incidente non è stato casuale: potrebbe esserci un collegamento tra alcuni dei passeggeri che si trovavano sul volo 305. Ma quale?

Nick Stone è un uomo d’affari sempre pronto all’azione; Sabrina Schröder una dottoressa tedesca dai modi stravaganti, mentre Yul Tan, genio dell’informatica, ha trascorso tutto il tempo della traversata a digitare sul suo portatile, e non ha smesso neanche dopo lo schianto. Infine c’è Grayson Shaw, figlio di un magnate dell’industria: se ne sta sulle sue, scontroso, alterato dall’alcol, e tratta gli altri dall’alto in basso. Chi di loro sa cosa è realmente accaduto? Quale enigma lega il loro volo a un mistero più grande, che avrà effetti incredibili sul mondo intero, travolgendo i concetti stessi di spazio e tempo?


https://www.amazon.it/giorni-eNewton-Narrativa-Gilly-Macmillan-ebook/dp/B013HDP56A/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415555&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+9+giorni&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=8a3b336090a1bba978893f3e27a1cbfe
Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che seguono lo sviluppo del caso e le stanno con il fiato sul collo. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito e ora tutto il Paese pensa che lei sia una madre sprovveduta e vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso il figlio, le sempre più serrate indagini della polizia e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivela una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?


https://www.amazon.it/piccolo-negozio-fiori-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01EISB3AA/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415569&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+piccolo+negozio&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=4442a37c428249639240c6aad2f46137

 I fiori sono sbocciati nella cittadina portuale di Saint Felix, in Cornovaglia. Ma l’umore di Poppy Carmichael non è per nulla sollevato dall’arrivo della primavera. Dopo avere ereditato il negozio di fiori della nonna, è stata costretta a ritornare a Saint Felix, un luogo che per lei è carico di troppi ricordi. Poppy ha intenzione di fare del suo meglio per la nonna, che adorava, ma non è facile portare avanti un negozio che è “più shabby che chic”. Ulteriore complicazione: il difficile rapporto con Jake, un uomo riservato, ma cordiale e affascinante, da cui Poppy acquista i fiori. Insomma, la tentazione di mollare tutto è grande, ma la graziosa cittadina ha in serbo per lei un paio di sorprese. Chissà che non accada qualcosa che la porti ad aprire il suo cuore e lasciarsi avvolgere dalla magia di un piccolo negozio di fiori in riva al mare!


 
 
https://www.amazon.it/delitto-quasi-perfetto-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01COFEO1O/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415577&sr=1-3-spell&keywords=newton+compton+editori+delito&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=a34edd6438df3616a478698c38e3d706


Emma e Adam Jordan sono due medici all’apice della carriera, così quando viene loro offerta l’opportunità di trascorrere un anno in Africa, con i tre figli, per collaborare a un progetto di ricerca, accettano con entusiasmo, convinti sia l’occasione che aspettano da sempre. E sarà di certo un’esperienza che non dimenticheranno, ma non per le ragioni che i Jordan immaginano. Quando una sera Emma torna a casa e trova vuota la culla del piccolo Sam, il più piccolo dei loro figli, la famiglia capisce che il sogno si è trasformato nel peggiore degli incubi. Un anno dopo, a migliaia di chilometri di distanza, Emma è ancora ossessionata dall’immagine di quella culla vuota, e continua a isolarsi sempre di più dal resto della famiglia. Che ne è stato di Sam? È ancora vivo? Si è trattato di un rapimento o di qualcosa di più inquietante? Cos’è successo davvero quella notte?




https://www.amazon.it/Urla-nel-silenzio-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01888JSXK/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415589&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+urla&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=32f2671142dc0012156022d7a7ad3f44
  
Cinque persone si trovano intorno a una fossa. A turno, ognuna di loro è costretta a scavare per dare sepoltura a un cadavere.
Ma si tratta di una buca piccola: il corpo non è quello di un adulto. Una vita innocente è stata sacrificata per siglare un oscuro patto di sangue. E il segreto che lega i presenti è destinato a essere sepolto sotto terra. Anni dopo, la direttrice di una scuola viene brutalmente assassinata: è solo il primo di una serie di agghiaccianti delitti che terrorizzano la regione della Black Country, in Inghilterra. Il compito di seguire e fermare questa orribile scia di sangue viene affidato alla detective Kim Stone. Quando però nel corso delle indagini tornano alla luce anche i resti di un altro corpo sepolto molto tempo prima, Kim capisce che le radici del male vanno cercate nel passato e che per fermare il killer una volta per tutte dovrà confrontarsi con i propri demoni personali, che ha tenuto rinchiusi troppo a lungo…




https://www.amazon.it/Cospirazione-Caravaggio-eNewton-Narrativa-Connor-ebook/dp/B01DVBDEQ6/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415597&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+caravaggio&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=fad5f000c709fb2ce7a3a9d4e7e7a3e5 1608. Michelangelo Merisi da Caravaggio, il più grande artista del suo tempo, viene espulso dall’Ordine dei Cavalieri di Malta per un crimine misterioso. La sua colpa deve restare un segreto gelosamente custodito.

2014. In una galleria d’arte di Londra vengono ritrovati i cadaveri dei proprietari, i gemelli Weir. La scena è raccapricciante: i corpi, nudi e legati insieme da una corda, presentano segni di tortura e oscene mutilazioni. Chi può aver commesso un crimine tanto brutale? E perché? La polizia brancola nel buio, ma l’investigatore privato Gil Eckhart, esperto d’arte, potrebbe avere una pista: il delitto Weir ricorda un altro raccapricciante duplice omicidio avvenuto a Berlino anni prima e un filo rosso pare collegare le vittime, galleristi di successo, con due capolavori del maestro Caravaggio scomparsi in circostanze misteriose. Costretto a confrontarsi con un passato che pensava di essersi lasciato alle spalle per sempre, Gil seguirà gli indizi lungo un percorso che porta dalle prestigiose gallerie di New York fino alle buie catacombe di Palermo e scoprirà che nel mondo dell’arte il bene e il male sono dipinti con lo stesso pennello intinto nel sangue.



https://www.amazon.it/Dark-Blue-Captive-Vol-1-ebook/dp/B01IG7YKBS/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415606&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+dark&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=d51f667d6dd030809556cf138ce8f0ca
 Caleb è un uomo con un unico obiettivo: la vendetta. Rapito da ragazzino e venduto come schiavo da un mafioso affamato di potere, da allora non ha mai pensato ad altro che a vendicarsi. Per dodici anni ha esplorato il mondo degli schiavi del piacere alla ricerca dell’uomo che ritiene responsabile del suo tremendo passato. Finalmente riesce a trovare l’artefice della sua sofferenza: ha una nuova identità, ma la stessa natura di un tempo. Per avvicinarsi abbastanza da colpirlo, Caleb deve trasformarsi in ciò che più odia e rapire una bellissima ragazza perché sia la vittima che lui stesso è stato.

Olivia Ruiz ha diciotto anni e si è appena svegliata in uno strano posto. Bendata e legata, ad accoglierla c’è soltanto una calma voce maschile. Si chiama Caleb, ma vuole essere chiamato Padrone. Olivia è giovane, bellissima, ingenua e testarda. Possiede una sensualità oscura che non riesce a nascondere. Pur essendo terrorizzata dall’uomo forte, sadico e arrogante che la tiene prigioniera, l’irresistibile attrazione che prova per lui la tiene sveglia nel buio.

 


https://www.amazon.it/First-prima-volta-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01IAOX3UG/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415613&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+first&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=56a3f38e6a6b1abe99c02605e857acf1 A diciassette anni, Mercedes Ayres ha le idee ben precise in fatto di sesso: la porta della sua camera da letto è aperta solo per ragazzi alla prima esperienza. Mercedes è pronta a indirizzarli e aiutarli, e in cambio chiede solo che rendano speciale la prima volta delle loro ragazze. Che sia una prima volta perfetta, quella che Mercedes non ha avuto. Fino ad ora mantenere il segreto su ciò che accade nella sua camera da letto è stato facile. La sua impegnatissima madre è sempre fuori durante il giorno e non immagina quali siano le attività extrascolastiche della figlia, e la sua migliore amica super religiosa, Angela, non si azzarda neanche a pronunciare la parola “sesso” prima del matrimonio… Ma ci sono cose che Mercedes non ha messo in conto: non avrebbe mai potuto prevedere, ad esempio, che proprio il fidanzato di Angela venisse da lei e le chiedesse un “trattamento speciale” in cambio del silenzio, o che qualcuno fosse attratto da lei per com’è e non per ciò che sa fare a letto… Quando la sua perfetta organizzazione va in frantumi, Mercedes dovrà darsi da fare per salvare la propria reputazione e anche per capire che posto dare al suo cuore…



https://www.amazon.it/delitti-della-laguna-indagini-Giuliano-ebook/dp/B01HNCWJFG/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415620&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+laguna&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=99cd5c83e7b91134579c351ccd37cf58 Febbraio 1990. Giuliano Neri, restauratore fiorentino, arriva a Venezia per lavorare sui dipinti della collezione di Alvise Volpato, un noto psichiatra con la passione per la pittura. Questo è il motivo ufficiale. Quello reale, invece, è l’indagine condotta da Chantal Chiusano: alle orecchie del commissario è giunta l’eco della fama di Neri nel risolvere casi complicati. E quello che ha tra le mani è senza dubbio complicato: Otis Moore, un magnetico bluesman afroamericano, soprannominato “il Moro di Cannaregio”, si era trasferito in città di ritorno dal Vietnam ma, soggiogato dalla laguna, non era mai riuscito a ripartire. E ora è morto. Scavando nella vita di Otis, il commissario è spinto ben presto a indagare sulla criminalità legata al mondo dell’arte. Forse il musicista non era estraneo a certi affari illeciti. Così come non lo erano le famiglie dei Favero, dei Volpato e dei Luni, tutte legate in qualche modo alla band di Moore. Proprio quando Chantal e Giuliano pensano di aver trovato una via per risolvere il caso, ecco che le acque restituiscono il corpo seminudo e straziato di una donna…



https://www.amazon.it/Il-contratto-Campus-Vol-1-ebook/dp/B01HYRDTF4/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415628&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+contratto&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=c88bcd61a4ce71fd5eaa22663bc29ea6
Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di nessuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come fare per farsi notare?

Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame finale e poter diventare un giocatore professionista…E allora è naturale che i due stringano un patto. Hannah sarà la tutor di Garrett fino alla fine dell’anno. In cambio, Garrett fingerà di uscire con lei per accrescere la sua fama: a quel punto tutti la noteranno di sicuro. Ma qualcosa va storto e quel bacio in pubblico, tra Hannah e Garrett, non sembra poi così falso…


https://www.amazon.it/mistero-Villa-Saturn-indagini-detective-ebook/dp/B01HYRDTFE/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415636&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+villa&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=feb050946c63c7d89a976c9783789e1f


 Londra, 1883.
Sidney Grice, il più famoso detective della città, ha accettato un caso nello Yorkshire e ha lasciato la sua pupilla March Middleton a occuparsi della casa in Gower Street. Ma la tranquillità della vita domestica non esercita un particolare fascino su March, che aspira a diventare la più famosa (nonché unica) detective donna di Londra. Così, quando riceve una strana lettera da un facoltoso parente che non sapeva di avere, March, incuriosita, decide di accettare l’invito a trascorrere la notte nella splendida villa Saturn per conoscere il misterioso zio Tolly. Non può certo immaginare che la mattina dopo si ritroverà sulla scena di un crimine. E questa volta la priorità di March non è indagare sul caso, ma difendersi da un’accusa di omicidio…





https://www.amazon.it/citt%C3%A0-del-terrore-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01HE3K8WA/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415643&sr=1-3&keywords=newton+compton+editori+terrore&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=76a036a95bc73381155014f4f15087beEast River Park, New York. È mattina presto e la gente fa jogging ignara di un corpo che giace dietro la rete metallica di un capannone in disuso. È il cadavere di Chelsea Hart, una bellissima studentessa dell'Indiana in vacanza a New York: strangolata, il volto sfregiato, i lunghi capelli biondi tagliati. L'ultima volta è stata vista nel privé di un club esclusivo di Manhattan. Ed è qui che si concentrano le indagini, fino a restringersi intorno all'ambigua figura di un broker della City che era in compagnia della vittima la sera prima. Ma Ellie Hatcher, giovane e affascinante detective della Omicidi, sa che il caso è più complicato di quello che sembra. Mentre indaga nei locali patinati della notte newyorkese, tra luci psichedeliche e ombre inquietanti, Ellie trova nuovi elementi e coincidenze sempre più strane. Fino a una scioccante scoperta: anni prima a New York sono stati rinvenuti altri tre cadaveri di giovani donne con alcune ciocche di capelli tagliate. I colleghi della squadra investigativa non vogliono saperne delle stravaganti ipotesi di Ellie, e lei si ritrova da sola a fronteggiare un serial killer astuto e spietato. Che le ha già recapitato un messaggio inequivocabile: la prossima vittima sarà lei.


https://www.amazon.it/piccola-libreria-York-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01H4GHMEO/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415653&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+libreria&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=120091e918ac001dcc9aa875809083bc


Quando il suo ragazzo la lascia per l’ennesima volta, Bea James, proprietaria di una libreria a Brooklyn, prende una decisione. Basta uomini, basta cuori infranti, basta dolore. Il suo lavoro le piace e i libri l’hanno sempre salvata, l’importante sarà riuscire a stare lontana dall’altro sesso. Jake Steinmann, uno psichiatra che viveva a San Francisco, è pronto a ricominciare, dopo la fine del suo matrimonio. D’ora in poi ci sarà un unico amore nella sua vita: New York. Bea e Jake si conoscono a una festa in cui sono gli unici single, e quando parlano si trovano d’accordo su una cosa: nessuno di loro due vuole avere alcun genere di relazione sentimentale. Ma la città ha altri piani per loro… 







https://www.amazon.it/Limportanza-chiamarti-amore-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01EISB2S8/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415661&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+chiamarti&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=a3ffdef55646a29139a5b0587ad24877

Giada sa bene di essere una ragazza dal carattere piuttosto difficile, quindi non si stupisce affatto di trovarsi in una fase della propria vita nella quale non va d’accordo quasi con nessuno: con il suo ragazzo storico la situazione è appesa a un filo e del rapporto con i suoi genitori… meglio non parlare. Ma Giada ha un obiettivo ben preciso: laurearsi con il massimo dei voti e il prima possibile. Il resto dei problemi può passare in secondo piano. Così credeva, almeno finché lo stage presso una prestigiosa società di consulenza di Milano non la mette di fronte a quello che per lei è sempre stato il prototipo dei ragazzi da evitare come la peste: Ariberto Castelli, fiero rappresentante del partito delle camicie su misura e dei pullover firmati. E tra loro c’è un precedente molto imbarazzante che potrebbe crearle qualche complicazione che non aveva assolutamente messo in conto...




https://www.amazon.it/Match-eNewton-Narrativa-Indigo-Bloome-ebook/dp/B01EXRY7RW/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415667&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+match&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=cc37342110d4b1f2cdbc134586e01722 Quando un incidente mette fine alla sua brillante carriera come prima ballerina, Eloise è devastata dal dolore. Sola, lontana dall’unico mondo che abbia mai conosciuto, sente di avere perso l’unica ragione di vita. Fino a quando incontra un enigmatico miliardario, Caesar King, che le offre la possibilità di ballare di nuovo. La proposta sembra darle tutto ciò che ha sempre sognato: un gran pubblico e un modo per dedicarsi a ciò che ama più di ogni altra cosa. Per due anni dovrà ballare per giocatori di tennis ad alto livello, come fonte di ispirazione. Così, abilmente manipolata dallo spietato Caesar, Eloise fa il suo ingresso nel mondo dello sport, un ambiente in cui è importante dominare e solo chi vince detta regole, sia sul campo che in camera da letto. Ben presto si lascia coinvolgere in una relazione cupa e al tempo stesso inebriante con Stephan Nordstrom, campione in carica. Ma con ogni grande slam arriva la possibilità di un nuovo numero uno. Ed Eloise non si è resa conto che il trofeo più ambito ormai è diventata lei…



https://www.amazon.it/indagini-lispettore-Santoni-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B01HUFK5TI/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415675&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+tre+indagini&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=4bd2ec42fedf4794bd7fb7ee69125f51 Marzio Santoni, ispettore di polizia a Valdiluce, ha un grande fiuto. Affascinante ma schivo, è anche uno sciatore provetto che preferisce trascorrere il tempo libero in mezzo ai boschi piuttosto che al caldo dei rifugi.

Lupo bianco, così lo chiamano tutti per via di un olfatto fuori dal comune, ha un passato di indagini da prima pagina, ma da quando è tornato in provincia è costretto a occuparsi di insignificanti inchieste locali. Meglio non abbassare mai la guardia, però, perché il delitto perfetto potrebbe essere dietro l’angolo… In questi tre romanzi, riuniti in un unico volume per la prima volta, l’ispettore Santoni dovrà capire come e perché una donna attraente ed enigmatica come Elisabetta, venuta a Valdiluce con le amiche per rilassarsi, sia stata uccisa nella sua stanza d’albergo; se l’incendio che ha provocato la morte della sarta Marietta Lack sia il primo di un efferato serial killer; se la valanga che lo ha travolto e da cui è scampato per miracolo sia stata provocata da qualcuno intenzionato a farlo fuori…


https://www.amazon.it/Un-meraviglioso-imprevisto-Until-Vol-ebook/dp/B01F2RLZTA/ref=as_li_ss_tl?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1473415684&sr=1-1&keywords=newton+compton+editori+meraviglioso&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=86aefc67a870405c75923ea6ce526ecd
November ha venticinque anni e sta iniziando una nuova vita. Finalmente è riuscita a lasciarsi alle spalle la Grande Mela e i brutti ricordi per trasferirsi in un tranquillo paesino del Tennessee, dal padre che non ha mai conosciuto. Ora lavora insieme a lui: tiene in ordine i libri contabili del suo strip club, anche se le è vietato l’ingresso durante l’orario di apertura. L’unica volta in cui November infrange la regola si ritrova di fronte Asher Mayson. Sembra il ragazzo perfetto, almeno finché non apre bocca e inizia a fare l’arrogante. November non vorrebbe avere niente a che fare con lui, ma purtroppo il destino ha altri piani. Asher Mayson non ha mai avuto problemi a conquistare una donna, finché non ha incontrato November. Ora non riesce a pensare ad altro che a lei: deve farla sua e tenerla per sempre al sicuro…