sabato 4 marzo 2017

Sabato Horror: Somnia





Titolo originale Before I Wake
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2016
Durata 97 min
Genere orrore, thriller
Regia Mike Flanagan
Sceneggiatura Mike Flanagan, Jeff Howard
Produttore Trevor Macy, William D. Johnson, Sam Englebardt






Interpreti e personaggi
Kate Bosworth: Jessie Hobson
Thomas Jane: Mark Hobson
Jacob Tremblay: Cody
Annabeth Gish: Natalie
Dash Mihok: Whelan
Jay Karnes: Peter
Antonio Romero: Sean
Justin Gordon: dott. Tennant


Trama
Jessie e Mark, in seguito alla tragica scomparsa del loro unico figlio, decidono di adottare il piccolo Cody, un dolce e amorevole bambino di otto anni. Ma Cody nasconde un inconfessabile segreto, che lo porta a essere terrorizzato alla sola idea di addormentarsi. In un primo momento la coppia crede che il suo passato tormentato sia la causa della sua avversione per il sonno, ma presto scoprono il vero motivo: i sogni di Cody si manifestano nella realtà mentre dorme, trasformandosi in veri e propri incubi.

Trailer


Opinione

Più che un Horror è una Favola dalle tinte Dark.

Jessie e Mark sono alla ricerca di un motivo per ricominciare, dopo la morte di loro figlio Mark, e riescono ad adottare Cody, un bimbo di otto anni, dolce e buono. Ma fin dalla prima notte capiscono che qualcosa non è normale con lui. Infatti Cody non vuole dormire.
Cercherà in tutti i modi per stare sveglio perché ha paura dei suoi sogni...o meglio, dei suoi incubi.
Perché ciò che sogna diventa reale.
Un potere unico e che tenterà Jessie, per poter vivere di nuovo accanto al suo bambino, anche se solo per un breve sogno....
Quello che ignora è che, come tutti, Cody non fa solo bei sogni e questo metterà tutti in pericolo, costringendo Jessie a capire chi sia questo bambino, indagando sul suo passato e le coppie che lo hanno adottato prima di loro...per arrivare alla natura dei suoi incubi.

Un racconto che alla fine si rivela molto dolce e triste, una storia di come gli occhi di un bambino vedono il mondo e le sue cattiverie.
Molto carino, lo devo ammettere.
Ben fatto e ben pensato, anche se avrei cambiato categoria.
Se volete avvicinarvi al mondo dell'horror, ma siete un po' fifoni, potrebbe fare per voi.
Per gli altri, resta una storia molto bella e piacevole.
Ne consiglio la visione.

Nessun commento:

Posta un commento