giovedì 15 giugno 2017

Opinione: Nerve, di Jeanne Ryan

http://amzn.to/2spqi5q
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Da questo bestseller il film campione di incassi Nerve
Adesso in tutti i cinema


Adrenalina, soldi, followers, vita, successo, fama, amore, likes, vendetta, sopravvivenza...
Per cosa giochi?

Quando viene selezionata come concorrente per Nerve, un gioco in diretta online, Vee non è sicura che avrà il coraggio necessario ad affrontare le sfide via via proposte. Eppure chiunque si nasconda dietro Nerve sembra conoscerla alla perfezione e sapere esattamente ciò che desidera: i premi sono allettanti e il suo partner nel gioco è il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento tutto si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Gran Premio, la finale di Nerve. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Anche questo libro l'ho divorato in un pomeriggio.
Ne ho sentito tanto parlare, da alcune blogger che hanno anche visto in anteprima il film, e ne ero molto curiosa.
Solo una cosa: perché si deve sempre aspettare la trasposizione cinematografica prima di avere i libri in Italia (troppo spesso)? E' stato pubblicato circa nel 2012 in America.

Curiosissima di vedere il film che ne hanno tratto, anche se già dal trailer si capiscono le differenze. Pazienza.

Abbiamo Vee, una giovane ragazza che un giorno decide di essere stufa della propria banale vita e di provare a giocare su Nerve: un gioco in diretta online, dove si paga per guardare oppure si viene pagati per fare qualcosa che decideranno le menti dietro al programma.
Tra la sua migliore amica che fa la protagonista ad uno spettacolo e sembra non calcolarla molto, il protagonista dello spettacolo a cui piace che flerta con lei solo per avere qualcosa in cambio, i genitori assillanti che la sorvegliano dopo un incidente avvenuto mesi prima...ne ha abbastanza e si butta in questo mondo, provando una sfida.
Se ne pentirà, ma qualcosa scatta dentro di lei e dietro a Nerve ci sono menti che la tenteranno con ciò che lei sogna, portandola a giocare ancora e conoscere Ian, con cui si troverà a fare non solo quella sfida ma ad essere scelta per il Gran Premio e dover gareggiare con lui, ma nessuno dei due ha capito quanto possa essere pericoloso il gioco...

Una sorta di Grande Fratello che vede tutto e non tollera sgarri, una storia che sa di "l'ho già letta da qualche parte", eppure arrivi fino alla fine, capitolo dopo capitolo, per scoprire cosa faranno ancora e come si chiuderà la storia.
Il ritmo aumenta mano a mano che avanzano i capitoli, facendoti entrare in sintonia con Vee, che da brava ragazza timida e gentile, si troverà alle prese con sfide decisamente folli e pericolose, anche se non all'apparenza.
Nerve tenta offrendo ciò che i ragazzi vogliono di più, perché riescono a scoprire sempre cosa ci vuole esattamente per corromperli a giocare e spingerli sempre un gradino oltre.

E' un romanzo ben scritto che fa riflettere molto, in particolare modo sulla mentalità del gregge e del potere della rete/tv. Chi gioca è tentato da premi sempre più succosi ed irresistibili, a cui è (quasi) impossibile rifiutare. Tra i telespettatori nessuno vuole credere a niente, nemmeno se ci va a sbattere contro. Infatti tutti credono sia finzione, che i giocatori siano protetti dai pericoli (come credono anche i protagonisti), ma Nerve è manipolatore anche in questo: sa come attirare, come creare spettacolo, come giocare con la mente della folla e dei singoli.
Mi ha ricordato molto "Il Cerchio" per la follia che assume sempre di più la gente, la voglia di essere visti da tutti e la voglia di tutti di guardare, bramando ogni istante ed ogni segreto, senza freni.

Scorre molto veloce, ha una trama fresca ed interessante.
L'unica pecca sono gli ultimi capitoli, estremamente più lenti di tutto il resto.
Ma facendo un bilancio, non è male dopotutto.

Ps. L'ultima parte mi ha ricordato un film davvero geniale...ma non ve lo posso dire per non fare spoiler! Se proprio siete curiosi scrivetemi in privato, così non rovino la lettura a nessuno.

Nessun commento:

Posta un commento