lunedì 17 luglio 2017

Opinione: Lacrime di Zaffiro, di Zoey Morgan

http://amzn.to/2t8rRWb
Cliccando sulla Cover si va su Amazon


ATTENZIONE: Il presente romanzo contiene scene e linguaggio esplicito.
DARK CONTEMPORARY ROMANCE
Astenersi se turbati da possibile violenza.  


 «Il nostro era uno strano gioco, ormai. Oscuro comprendere chi fosse la preda e chi il predatore.»  

Ginevra:
Se al mio ex non fosse venuto in mente di aggredirmi fuori dal bar in cui lavoro, non sarebbe stato un giorno diverso dagli altri. Poi LUI mi ha salvato. Jayden… Il suo nome mi è rimasto impresso, tanto quanto i suoi occhi… Così luminosi, profondi, due pozze d’oceano in cui annegare.  Non lo rivedrò mai più, non so chi sia, ma non riesco a smettere di pensargli.

 Jayden:
È buffo come l’aver deciso di bere una coca, un gesto apparentemente innocuo, mi abbia fatto commettere una serie di idiozie che nel mio lavoro sono considerate un vero e proprio suicidio. Salvare la ragazza non è stato il modo migliore per passare inosservato, come nemmeno rivelarle il mio vero nome. Pazienza. Non è mia intenzione rivederla e, se sapesse cosa faccio nella vita, non vorrebbe rivedermi nemmeno lei.  

Un mese dopo.  

Ginevra:
 Ho passato la vita tentando di non farmi notare, schiacciata da un passato che mi perseguita ancora, pensavo di esserci riuscita, di essere al sicuro per sempre, invece sono stata presuntuosa e il peggiore dei miei incubi si è avverato. Legata e bendata, in un furgone che non so dove mi condurrà, ho la consapevolezza di essere stata rapita. L’unica speranza è che mi uccidano in fretta. Credo di essere precipitata in un abisso senza fondo e ancora non ho visto niente.  

Jayden:
La mia capacità di non provare emozioni sarà messa a dura prova: il cliente ha scelto LEI, proprio Ginevra. L’unica ragazza che mi abbia mai incuriosito da quando faccio questo lavoro. Vincerò anche stavolta, io non ho un cuore, non provo sentimenti, ho smesso di farlo per dimenticare, per continuare a vivere. Concluderò la vendita come sempre, poi mi dimenticherò di lei e la mia vita andrà avanti come sempre.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Una lettura veloce e che mi è piaciuta parecchio.
La storia si apre parlando dell'incontro tra Ginevra e Jayden, in una giornata qualsiasi al bar dove lei lavora questo giovane di presenta per prendere da bere e rimane affascinato dalla ragazza, anche se non dovrebbe.
Dopo poco se ne va e la trova in un vicolo a litigare con il suo ex, che la sta aggredendo, e decide di aiutarla. Cosa strana per lui, che non avrebbe mai fatto una cosa simile. Da quel giorno le strade si separeranno per un anno, nel quale però nessuno dei due si dimenticherà dell'altro.
Per un incontro di lavoro Jayden sceglie quello stesso bar, pentendosene immediatamente quando (per colpa sua) il cliente sceglie Ginevra, per essere addestrata a dovere e venduta a lui.

Jayden si oppone, perché la sua morale gli vieta di imporre quel trattamento, soprattutto ad una donna contro la sua volontà, ma non ha scelta a causa di un casino combinato da un'altra sua ragazza. Sarà costretto a far rapire Ginevra e, nelle sue stanze, iniziare ad addestrarla per qualcosa di terribile.

La benda per evitare di essere visto, in modo da non avere sentimenti d'intralcio, ma qualcosa va storto e lei riesce a guardarlo, rimanendo tremendamente scioccata da quella rivelazione: l'uomo così coraggioso che l'ha salvata un anno prima, ora è il suo aguzzino.
Inizierà una lotta tra i due, tra odio e risentimento, misto ad un'attrazione molto forte.

Una storia forte e senza censure, che mostra la crudeltà mista ad atti di generosità di Jayden nei confronti di Ginevra, per piegarla al suo volere e prepararla al cliente, e ad una vita probabilmente breve ma "estrema". Una cosa che, come scopriremo, lo turba molto nel profondo a causa della sua infanzia e della promessa che si era fatto; eppure non può rifiutarsi per le ripercussioni che non cadrebbero solo su di lui.
Nel frattempo assisteremo anche nei panni di Ginevra le torture e le gentilezze che le verranno rivolte, spiazzandola e portandola a sentirsi rotta, sporca, spezzata, ogni giorno di più. Ma lei è anche una sopravvissuta e riuscirà in molte occasioni a tirare fuori il coraggio per restare viva e fare ciò che deve per sperare nella fuga.
Perché il passato ha segnato entrambi e li ha portati ad essere ciò che sono, nel bene e nel male, e ne scopriremo di più andando avanti nella lettura.

Due personaggi interessanti, che inizialmente parevano piatti e prevedibili, ma che durante la lettura si sono rivelati piuttosto interessanti.
Certo, alcuni punti sono prevedibili e alcuni dialoghi mi hanno un po' annoiato leggendoli, però in generale non male come esordio in questo mondo dalle tinte oscure. L'autrice non ha timore di parlare chiaro, rendendo molto vivide certe scene, cosa (ammetto) non facile.

La storia si legge alternando i punti di vista tra i due giovani, raccontando la vicenda andando avanti nel tempo tramite queste due voci, scoprendo la loro visione dei fatti capitolo dopo capitolo. Entrambi regalano un senso di completezza che sarebbe mancato con un solo punto di vista.
Scorre veloce e si legge piacevolmente, a mio parere.

Però ribadisco:
Non ci sono censure e la storia è abbastanza forte in certe parti, quindi seguite l'avvertenza dell'autrice, in particolar modo se storie del genere non vi piacciono.
Se così fosse, vi sconsiglio di iniziarla, non vi piacerebbe.
Altrimenti, dategli una possibilità, potrebbe stupirvi.

Nessun commento:

Posta un commento