venerdì 11 maggio 2018

Review Party: La Scoperta Del Vero Amore, di Laura Rocca

 
 
 
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
 
 
 
Titolo: La scoperta del vero Amore
Autrice: Laura Rocca
Editore: Self publishing su Amazon
Genere: Romance contemporaneo
(autoconclusivo)
Prezzo ed. Kindle: € 2,99
    - Disponibile anche per gli iscritti Kindle Unlimited
Cartaceo: prossimamente.
Data uscita: 11/05/18
Sito autore
www.laurarocca.it
Booktrailer: https://www.youtube.com/watch?v=whVoDy2REdg&t=1s
 
 
 
 
Sinossi
 
1 gennaio 2016

Caro diario,
perché faccio questa cosa idiota? Ah sì… Durante una delle mie serate dell’autocommiserazione, ho ingurgitato un pacco di biscotti ultra large, quelli con gocce di cioccolato, i migliori. Poi, l’istinto suicida mi ha spinto a salire sulla bilancia ed è stata la fine. Mi sono abbarbicata sul letto e ho preso il telecomando: volevo solo spegnere il cervello. Proprio in quel momento, è apparso l’intelligentissimo programma che mi ha dato questa idea.

«Sei infelice? Vorresti cambiare la tua vita?», ha detto il presentatore, come se si stesse rivolgendo a me. «Scrivi i tuoi obiettivi su un diario, le tue aspirazioni, cosa ti piace e ciò che detesti. Tutto diverrà più semplice e concreto. Riprendi in mano la tua vita!».

Ma torniamo a noi.
Mi chiamo Cat e ho ventisette anni, ma tu queste cose le sai già.
Quali sono i miei obiettivi?

Sembra una di quelle domande dementi che ti fanno ai colloqui di lavoro. Diciamo che al momento ho delle vane speranze: desidero qualche novità, qualche sorpresa che dia una svolta alla mia vita. Tanto so che a dicembre sarò qui ad augurarmi le stesse cose, e non ti odierò per aver riposto male le mie speranze.

Nel frattempo, però, ti prego, ti scongiuro, ti supplico: fammi svegliare con il corpo di Eva Herzigová. Compi il miracolo! Se proprio non puoi trasformarmi in una supermodella, fa almeno che il mio lavoro torni a rendermi felice e non sia una continua frustrazione.

In caso fossi colto da una generosità fuori dal normale, regalami lui, l’unico uomo di cui sia mai stata innamorata: Eli. Puoi anche impacchettarlo se vuoi; in realtà non sono una persona pretenziosa, quindi va bene anche senza fiocco. Vedi tu, insomma.

“Cosa cavolo sto scrivendo?”.
Credo che questa prima pagina si concluderà qui, forse anche il diario.
Che esperimento inutile…

Per curiosità sul romanzo, andate nelle precedenti tappe del BlogTour,
oppure andate sul sito dell'autrice


Inizio a scrivere poche ore dopo averlo finito, perché...diamine, ne devo parlare e non c'è nessuno con cui farlo (e a Laura ho già rotto tanto le scatole). Quindi lo farò da sola, cercando di fare mente locale su ciò che ho letto, per parlarvi spoiler-free di questo romanzo incredibile, sperando vi possa incuriosire quel tanto da buttarvi, perché fidatevi di una che di solito non legge questo genere: una volta iniziato non ti permette di staccarti dalle pagine, ti cattura con la curiosità di scoprire di più riguardo i due protagonisti, con la sua storia originale, ricca di umorismo pungente e di situazioni in cui, più o meno tutti, ci possiamo identificare.

Conosceremo Cat, una giovane donna decisamente insoddisfatta della sua vita, ma principalmente per una ragione: è grassa. Fin da quando era piccola si porta appresso questo peso e si tiene rintanata dietro questa facciata, con atteggiamenti aggressivi verso il mondo esterno che la giudica a priori senza conoscerla. Ovviamente c'è questa "grassofobia" in molte persone, ma ci renderemo conto presto che per Cat è un ossessione vedere il cattivo dove non c'è; e capiremo che questo (la ciccia) è sia un fardello che odia, che un qualcosa a cui si è abituata così tanto da voler cambiare ma non voler fare nulla perché ciò accada. Si detesta, si sminuisce, è la peggiore nemica di se stessa, eppure preferisce continuare a nascondersi dietro abiti sformati e detestare tutto ciò che la circonda.

E una delle persone che 'odia' di più è il suo collega e coabitante di spazio lavorativo: Eli.
Un ragazzo giovane, di talento e davvero molto bello.
Lei dal primo istante ne è innamorata, ma sentendosi una balena spiaggiata, sa che non potrebbe mai essere ricambiata. Così per sfuggire a possibili gaffe e non fargli capire cosa prova, decide di diventare la più stronza che lui abbia mai conosciuto, guadagnandosi il soprannome di Zuccherino (ma guai a dirlo a Cat!!).

I due lavorano a stretto contatto per una Casa Editrice, stretti dentro lo stesso ufficio in cui si respira spesso aria tesa e pesante; lui come grafico e lei come editor, ma (sfiga, o marketing, vuole che) tra i vari autori che meritano davvero le sue attenzioni e fanno tesoro dei suoi consigli per crescere, finisce per occuparsi di una collana Pink Spice, le cui "autrici" sono donne famose, ma per il loro aspetto fisico e che porterebbero soldi facili grazie al gossip, mentre i loro scritti....beh, danno materiale per il momento culturale!
(No, non voglio dirvi cosa sia, ma pretendo di averne uno pure io perché....merita, merita...)

Questo momento è l'unica cosa che da possibilità ad Eli e Zuccherino di parlare come esseri umani normali, durante i quali Cat si rilassa e smette per un po' di essere un'arpia, senza ragione alcuna.

Ovviamente ci deve essere una svolta, altrimenti il romanzo rimarrebbe piatto oppure ci sarebbero cliché davvero tristi che farebbero passare la voglia di andare avanti.
Sarà l'incontro virtuale con Theo che le permetterà di uscire dal guscio e vedersi con altri occhi, capendo che forse è arrivato il momento di fare qualcosa. Non sarà semplice eh, Cat è una tipa con un carattere davvero forte e tosto, ma lentamente Theo farà breccia e scopriremo qualche cosa in più su di lei, comprendendola sempre di più, spronandola a dare il meglio di sé.
Cosa che non hanno mai fatto la sua migliore amica Hettie, ne sua madre, convinte che chi è grassa lo è per sempre e debba accontentarsi nella vita. Alimentando la sua spirale di negatività.

Un libro che dura un anno, alternando le voci dei due protagonisti, permettendo al lettore di capire i due punti di vista, quello di Cat, ma anche quello di Eli.
E' una lettura divertente, che però appassiona e fa riflettere, ma che alla fin fine ti ruba il cuore senza che tu te ne accorga, mentre lo stai leggendo.
Si entra sempre più in sintonia con i vari personaggi che si incontrano, mano a mano che continua la storia, portandoci ad identificarci in loro e/o a metter in discussione certe scelte che compiono.
Uno spaccato che può essere reale, vero, tanto da scaldarti il cuore o fartelo a pezzi (lo dico ai sentimentali!).

Davvero una bella lettura che ho davvero faticato a metter via per (ahimè) dormire;
Adoro Laura (la seguo e leggo da tempo), ma ha davvero superato se stessa con questo libro incredibile! Avrei scommesso che sarebbe stato bello, ma non così tanto (come ho già detto, i rosa li leggo poco) quindi sono rimasta piacevolmente sorpresa dall'essere trascinata in tutto questo turbine di eventi, emozioni, sensazioni,...e di vita, che ancora adesso mi rigira in testa.
Vi consiglio tantissimo di leggerlo.
Se siete in dubbio, buttatevi: vi piacerà.
E di non scordatevi di lei: riesce a stupire i suoi lettori ad ogni cosa che pubblica, quindi chissà cosa avrà in serbo in futuro... (Sono già in attesa del prossimo romanzo)


TUTTE LE TAPPE                 
    
COVER E SINOSSI
07/05/2018 - Opinioni librose
BOOK TRAILER
08/05/2018 - Romance e altri rimedi
LOCATION ED ESTRATTI/TEASER
INTERVISTA DOPPIA
BOOKCEPTION E MUSICA
REVIEW PARTY
Viaggiatrice Pigra

1 commento:

  1. Ciao, grazie per aver partecipato al party review e aver letto il mio libro in anteprima, sono felice che ti sia piaciuto, soprattutto visto che è un genere che solitamente non leggi :-)

    RispondiElimina