venerdì 13 ottobre 2017

Blogtour: La Colonna Di Fuoco - Recensione


Ciao a tutti,
Per chiudere questo Blogtour abbiamo in programma una giornata di Recensioni su questo fantastico libro.


http://amzn.to/2hr0Hog
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Gennaio 1558, Kingsbridge. 
Quando il giovane Ned Willard fa ritorno a casa si rende conto che il suo mondo sta per cambiare radicalmente. Solo la vecchia cattedrale sopravvive immutata, testimone di una città lacerata dal conflitto religioso. Tutti i principi di lealtà, amicizia e amore verranno sovvertiti. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, il consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane e determinata Elisabetta I vede tutta l'Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi attacchi dei nemici decisi a eliminarla e contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. Per quasi mezzo secolo il suo amore per Margery sembra condannato, mentre gli estremisti religiosi seminano violenza ovunque.
In gioco, allora come oggi, non sono certo le diverse convinzioni religiose, ma gli interessi dei tiranni che vogliono imporre a qualunque costo il loro potere su tutti coloro che credono invece nella tolleranza e nel compromesso.

Dopo il successo straordinario de I pilastri della terra e Mondo senza fine, la saga di Kingsbridge che ha appassionato milioni di lettori nel mondo continua con questo magnifico romanzo di spionaggio cinquecentesco, in cui Ken Follett racconta con sapiente maestria la grande Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi indimenticabili, passando dall'Inghilterra e la Scozia, alla Francia, Spagna e Paesi Bassi. Ambientato in uno dei periodi più turbolenti e rivoluzionari di tutti i tempi, La colonna di fuoco è un romanzo epico sulla libertà, con un forte richiamo all'attualità di oggi.

 ° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Un libro incredibile che tiene il lettore incollato alle pagine, nonostante la sua mole che potrebbe spaventare.
Diversamente ai precedenti volumi la storia si differenzia un po', portando i protagonisti per l'Europa e mantenendo Kingsbridge solo come luogo natio di alcuni personaggi inglesi, non come centro della vicenda. Infatti ci sono personaggi reali che affiancheranno i nostri protagonisti, che ci mostreranno diversi punti di vista rispetto ad una periodo storico realmente accaduto, come i fatti narrati.
Follett ci porta attraverso una sessantina d'anni per l'Europa, guardando attraverso gli occhi della famiglia Willard, la famiglia Fitzgerald, Pierre Aumande, la famiglia Palot, e molti altri;
mescolando le loro vite insieme a quelle di personaggi importanti (e realmente esistiti), come Elisabetta Tudor, Maria Stuarda, la famiglia Guisa, e vari nobili e/o sovrani tra Inghilterra, Spagna, Francia, Scozia e Paesi Bassi.

Partendo dal 1558, quando incontriamo Ned Willard, appena tornato a casa da Calais dopo un anno passato da alcuni parenti, con la speranza di potersi sposare con Margery Fitzgerald. Ma tutto cambia quando la Francia si riprende Calais, portando i Willard in disgrazia, rovinando tutti i loro affari, che avevano origine da lì. Dopo un prestito ai Fitzgerald si aggrava la loro situazione e a peggiorare il tutto per Ned, Margery viene promessa ad un Conte della zona, portandolo a valutare una proposta ricevuta per puro caso da Sir Cecil, consigliere di Elisabetta, erede al trono d'Inghilterra, per affiancarlo in quel ruolo.

Invece in Spagna troviamo il fratello di Ned, Barney, che vive con un cugino, ma anche a lui avrà problemi e si troverà a fuggire per salvarsi la vita. Ma sognando il mare da sempre, questo imprevisto si rivelerà una possibilità inaspettata per il giovane.

Nel frattempo conosceremo Pierre Aumande, in Francia, che pur di elevare la sua posizione sociale è disposto a tutto e, dopo un arresto che poteva causargli gravi conseguenze, riesce con la sua parlantina svelta e intelletto a diventare una delle spie al seguito della famiglia Guisa, contro i protestanti.

Come sempre ci sono personaggi femminili che reggono la trama quasi come quelli maschili:
principalmente avremo Margery, una giovane dalla mente brillante ma molto cattolica e che si fa sottomettere dalla famiglia, ci metterà un po' per crescere e intraprendere una strada coraggiosa e rischiosa per portare avanti i suoi ideali;
Sylvie, una giovane protestante che vive in Francia e si troverà ad aver a che fare con Pierre, che la porterà ad aprire gli occhi sul mondo e crescere, rafforzando il suo carattere già forte, portandola a lottare per seguire (anche lei) ciò in cui crede e per cui non ha paura di morire;
Alison McKay, una giovane dama di compagnia di Maria (Regina di Scozia) che ci farà vedere il lato aristocratico e ciò che occorre fare per la corona.

Questi solo alcuni personaggi che vedremo muovere in uno scenario Europeo che muterà costantemente, portando a ribaltamenti sia in chiave politica che religiosa, portando i protagonisti a contrapporsi tra loro e sfidarsi in abilità ed intelletto, per riuscire a portare alla vittoria il proprio sovrano e/o la propria fede.
Attraverso molti archi temporali, arriveremo a chiudere il cerchio nel 1606 dove tutti i nodi arriveranno al pettine. Non mancherà un piccolo epilogo ambientato nel 1620, davvero ben fatto ed interessante, che fa sorridere il lettore e gli fa chiudere il libro con malinconia.

Un bel libro, differente dai precedenti, ma che non delude per nulla: anzi, riesce ad incuriosire il lettore e lo fa vivere attraverso queste voci narranti quell'epoca così cruda e violenta.
Non ho controllato effettivamente se ogni fatto citato sia realmente accaduto, ma credo di si.
Un bel libro (quasi) storico che viene reso interessante grazie ai protagonisti di Follett, carismatici e (nel bene o nel male) affascinanti, con ognuno i suoi obiettivi da portare a termine.
Una storia davvero ben fatta con diversi spunti per riflettere.
Un libro che mi mancherà...
Consigliatissimo!
Si può leggere anche senza i precedenti volumi, se siete curiosi ma non siete propensi ad affrontare tutta l'avventura dal principio; ma vi garantisco che vi farà innamorare e che poi li recupererete.

Se vi siete persi il Blogtour, ecco qui tutte le tappe che abbiamo creato.

2/10- "Presentazione"
Hook A Book
3/10- "Accenni storici"
Libri Al Caffè
4/10- "Personaggi"
Viaggiatrice Pigra
5/10- "Personaggi"
La Lettrice Sulle Nuvole
9/10- "Panoramica sociale"
Reading In The Tardis
10/10-"Ambientazione"
Rachel Sandman Author
11/10- "Ambientazione"
Honey, There Are Never Enough Books
13/10 - Recensioni

2 commenti:

  1. Ciao! In effetti questo si può benissimo leggere senza aver letto i precedenti capitoli, mentre se non ricordo male nel secondo c'erano più riferimenti al primo! Bellissimo romanzo :D

    RispondiElimina
  2. Hai ragione sul fatto che possa essere letto in maniera autonoma (detto fra noi, il fattore 'serie' in questo caso, secondo me, è una scelta di marketing più che di reale sequenza narrativa). Fantastica recensione, molto approfondita come sempre <3

    RispondiElimina