mercoledì 11 ottobre 2017

Opinione: Magic, di V.E. Schwab

http://amzn.to/2xYFeKc
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Kell è uno degli ultimi maghi della specie degli Antari ed è capace di viaggiare tra universi paralleli e diverse versioni della stessa città: Londra. Ci sono la Rossa, la Bianca, la Grigia e la Nera, nelle quali accadono cose diverse in epoche differenti. Kell è cresciuto ad Arnes, nella Londra Rossa, e ufficialmente è un ambasciatore al servizio dell’Impero Maresh, in viaggio alla corte di Giorgio III nella Londra Grigia, la più noiosa delle versioni di Londra, quella priva di magia. Ma Kell in verità è un fuorilegge: aiuta illegalmente le persone a vedere piccoli scorci di realtà ai quali, solo con le proprie forze, non avrebbero mai accesso. Si tratta di un hobby molto rischioso, però, e Kell comincia a rendersene conto. Dopo un’operazione di trasporto illegale andata storta, Kell fugge nella Londra Grigia e si imbatte in Delilah, una strana ragazza che prima lo deruba, poi lo salva da un nemico mortale, e infine lo convince a seguirla in una nuova avventura. Ma la magia è un gioco pericoloso e se vuoi continuare a giocare prima di tutto devi imparare a sopravvivere…

Il nuovo talento della letteratura americana
Da questo libro sarà presto tratto un film


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Di-vo-ra-to!!!
Come vi avevo "anticipato" questo pomeriggio su Instagram, avevo iniziato a leggerlo e non ero sicura per bene di quanto tempo mi avrebbe richiesto, perché (come tanti altri bei libri) a volte sono quasi obbligata a rallentare la lettura per assaporare meglio una storia e (paradossalmente) certi libri stupendi li leggo con più lentezza di altri banali e scontati.
MA, come sempre avevo detto, si arriva ad un punto in cui la storia mi cattura e non importa a che punto sono, devo assolutamente finirlo. Niente mi stacca dalle pagine e per questo posso già parlarvene in toni molto entusiasti.

La storia è decisamente originale e, sebbene ci si metta un pochino a capire come funzionano questi mondi e la magia, una volta che si prende il ritmo è tutto di guadagnato e il tutto assume un ritmo sempre più veloce ed interessante.
Il protagonista della storia è Kell, un giovane Antari, ovvero un mago con il potere di attraversare i vari mondi. Potere rarissimo, infatti sono solo due tra tutti i vari mondi a possederlo.
A distinguerli dal resto della gente sono i loro occhi: uno normale ed uno completamente nero.
Già da subito capiamo che è un ragazzo gentile, sveglio, buono, ma con delle abitudini "illegali" che lo potrebbero portare nei guai, infatti porta diversi manufatti tra i mondi, ma non per denaro, per collezionare altre parti di quei luoghi da custodire gelosamente.
Appunto, un gesto proibito da quando le porte tra i mondi furono chiuse.

Esistevano quattro mondi con quattro Londra diverse tra loro secoli prima, con porte che potevano essere aperte da chiunque per poter viaggiare tra i vari mondi. Ma qualcosa distrusse tutto questo.
Londra Nera si era fatta corrompere dal potere della magia, che aveva finito per distruggerla e portare via con sé chiunque vi abitasse. Per evitare di essere contaminati le altre Londra avevano chiuso i vari portali, precludendo ogni possibilità di comunicare però, tranne che attraverso gli Antari.
Kell è nato nella Londra Rossa, ovvero un ricco impero dove la magia ancora prospera.
Mentre l'altro Antari, Holland, è nato nella Londra Bianca, ovvero il mondo affamato, in costante ricerca di magia dai suoi abitanti, quasi per un appetito insaziabile.
L'ultimo mondo è la Londra Grigia, la terra con meno magia tra tutte, che l'ha anche dimenticata nel tempo. Ed è lì che vive un'altra protagonista della storia, anche se leggermente messa in ombra da Kell: Lila Bard, una giovane ladra dal temperamento irruento e dalla volontà ferrea, che sogna il mare e la libertà ad ogni costo, motivo per cui continua a girare per le strade vestita da uomo e derubare chi le passa accanto, sperando di mettere da parte abbastanza soldi da realizzare questi sogni.

Viaggiare tra questi mondi richiede il potere racchiuso nel sangue degli Antari ma non è così facile perché ci sono regole ben precise per poterlo fare. Una tra queste è che i mondi vanno attraversati in sequenza: Bianca - Rossa - Grigia, e viceversa.
Sarà dopo una missione particolarmente insidiosa a Londra Bianca, dove i sovrani gemelli Astrid e Athos Dane regnano col pungo di ferro e una vena sadica e malvagia, si ritrova a fare un favore ad una donna, portando con sé un sacchetto ed una lettera a Londra Rossa. Ma capirà presto di essere stato ingannato e di avere tra le mani qualcosa mi molto pericoloso.

Scappando per un soffio da Londra Rossa si ritroverà in quella Grigia, pensando di aver finito di scappare, ma si imbatte in Lila che lo alleggerirà di quel "regalo" e, così facendo, intreccerà i loro destini.
Durante questa avventura vedremo entrambi districarsi tra nemici e assassini, dovendo muoversi con astuzia oppure combattere con forza, sempre sul filo di un rasoio che rischia di portare alla distruzione non solo le loro vite, ma tutti i vari mondi.

Un libro davvero bello ed interessante, avventuroso e ben pensato, che ci conduce lungo la storia senza regalando pezzettini per unire i vari tasselli, ma mai senza danneggiare il resto della trama.
Una storia in cui scopriremo di più riguardo a Kell grazie non solo ad i suoi pensieri, ma soprattutto a Lila che, scaltra e furba, pretende risposte e non si accontenta di vaghe spiegazioni.

Sono stracuriosa riguardo i seguiti, che spero vengano portati in Italia e tradotti.
(Sono già stati pubblicati in lingua originale e mi struggo perché non saprei leggerli e godermi queste storie...mannaggia a me, devo imparare!)
Un romanzo che merita davvero di essere letto e vi consiglio di approfittarne domani quando sarà pubblicato.
Vi piacerà!

Nessun commento:

Posta un commento