lunedì 20 novembre 2017

Deadman Wonderland - Anime





Manga
Autore Jinsei Kataoka
Disegni Kazuma Kondou
Editore Kadokawa Shoten
Rivista Shōnen Ace
Target shōnen
1ª edizione 2007 – 26 luglio 2013
Tankōbon 13 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. 21 gennaio 2010 – 13 febbraio 2014
Periodicità it. aperiodico
Volumi it. 13 (completa)




Serie TV anime
Deadman Wonderland
Regia Kōichirō Hatsumi
Soggetto Yasuyuki Muto
Musiche NARASAKI
Studio Manglobe
Rete Tokyo MX
1ª TV 17 aprile – 3 luglio 2011
Episodi 12 (completa)
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 25 min
Editore it. Dynit
Rete it. Popcorn TV
1ª TV it. 22 aprile 2011
Episodi it. 12 (completa)
Durata ep. it. 25 min



Trama
Dieci anni prima che la storia cominci, un terribile terremoto colpì il Giappone e distrusse gran parte della capitale, Tokyo, facendone affondare tre quarti nell'oceano. Nel presente, vediamo Ganta Igarashi, un ragazzo apparentemente normale, studente delle medie presso la Prefettura di Nagano. Nonostante sia uno dei pochi sopravvissuti del terremoto di dieci anni prima, non ricorda nulla dell'accaduto e conduce una vita tranquilla, normale. La sua vita cambia però un giorno, quando, a scuola, uno sconosciuto vestito con un'armatura rosso sangue appare nella sua classe, volandoci dentro dalle finestre. Senza alcuna ragione apparente, l'Uomo in Rosso massacra tutti i compagni di classe di Ganta ed, invece che ucciderlo, gli conficca nel petto un cristallo rosso. Ganta viene dichiarato unico sospettato e, dopo uno stranamente sbrigativo processo, viene condannato a morte nella prigione "Deadman Wonderland", un carcere di massima sicurezza che funge anche da luna park.

SE VOLETE GODERVI LA VISIONE SAPENDO IL MENO POSSIBILE
CONSIGLIO DI FERMARVI E SALTARE FINO AL TRAILER 

Arrivato in prigione, a Ganta viene messo uno speciale collare che permette alla sicurezza di rintracciarlo in qualunque momento e di controllare i suoi segni vitali. Data la natura assai cruenta del suo presunto crimine, il ragazzo viene inoltre condannato a scontare la sua pena sotto la pena di morte del Deadman Wonderland: attraverso il suo collare, gli vengono continuamente iniettate delle dosi di veleno, neutralizzato da una caramella che i condannati a morte devono prendere ogni tre giorni per evitare l'avvelenamento. Per guadagnare i Cast Points (ovvero i soldi della prigione con cui i detenuti si comprano tutto: cibo, caramelle, ecc.), si può partecipare ai giochi estremamente violenti e spesso letali che la prigione/luna park offre. Fortunatamente per lui, Ganta viene aiutato da una misteriosa ragazza albina chiamata Shiro, che apparentemente lo conosce, e da un'altra persona, un cleptomane chiamato Yoh.

Tentando di sopravvivere alla sadica routine quotidiana della prigione, Ganta diventa sempre più ossessionato dall'Uomo in Rosso e cerca così di scoprire chi egli sia. Senza capire il perché, il ragazzo sviluppa l'abilità di manipolare il suo sangue e di trasformarlo così in un'arma: Ganta entra quindi a far parte dei "Deadman", un gruppo di prigionieri tenuti segregati dagli altri con le stesse abilità del ragazzo. Ganta viene così costretto a partecipare a scontri brutali contro altri Deadmen, nella lotta chiamata Carnival Corpse, i cui spettatori pagano ingenti somme per guardare e scommettere. Nonostante la situazione li metta contro, il ragazzo riesce a diventare amico con i suoi sfidanti ed assieme a loro continua la sua ricerca per scoprire l'identità dell'Uomo in Rosso, per capire il perché sia finito dentro Deadman Wonderland e svelare i più oscuri segreti che le autorità della prigione nascondono.
(da Wikipedia)

Trailer (in inglese)



Opinione

Mi è stato consigliato e, dopo aver letto la trama, mi sono buttata.
Posso dire che in meno di 24 ore ho divorato questa prima stagione (per ora unica, ma ci sono rumors riguardo una possibile seconda stagione verso aprile 2018; aspetto conferme però).

Semplicemente stupendo!

Una storia tratta da un manga (che leggerò perché libri e/o fumetti sono sempre migliori, quindi se già questo mi è piaciuto...) originale ed interessante.
Ho lasciato tutta la trama, anche se l'ho visto conoscendo solo alcuni tratti e quindi ho scoperto nuove cose durante la visione, insieme al suo protagonista Ganta.
Come vi ho segnalato infatti sopra, se volevate evitare di scoprire troppo.
Tranquilli, segnalerò ancora se e quanto dirò qualcosa in più.

In ogni modo, sono puntate piuttosto brevi (non pesano da vedere, anzi!) che regalano allo spettatore una storia piacevole e dai tratti macabri, portandolo a scoprire di puntata in puntata, sempre più cose riguardo a quel carcere così particolare e all'Uomo in Rosso, che ha sconvolto la vita di Ganta.

COME SOPRA
SE VOLETE GODERVI LA VISIONE SAPENDO IL MENO POSSIBILE
CONSIGLIO DI SALTARE
 
 
Insieme a lui scopriremo infatti in cosa consiste questo carcere, ovvero un luogo dove i detenuti hanno un collare che li monitora costantemente e che sono costretti a superare e vincere certi giochi per poter avere dei crediti, da spendere anche solo per mangiare. Inoltre chi è condannato a morte deve vincere più spesso degli altri per poter avere delle caramelle particolari che neutralizzano un veleno rilasciato dal collare, altrimenti dopo tre giorni senza viene eseguita la sentenza tramite quel veleno.
 
Ganta ha solo quattordici anni quanto entra in questa struttura, visto dagli altri come un pericoloso (e crudele) criminale eppure non temuto da nessuno, si troverà dalla sua parte una ragazza molto particolare: Shiro. Forte ed estremamente allegra in ogni occasione, che a modo suo lo protegge.
Ma non sarà l'unica scoperta in quel luogo.
Infatti l'Uomo in Rosso ha lasciato qualcosa a Ganta, un cristallo rosso impiantato nel suo petto.
Capirà presto che quel "dono" ha un potere estremamente potente, ma sarà solo dopo l'incontro con Senji "Il Corvo" che tutto avrà un senso.
 
Lui, come altri detenuti in quel luogo, sono chiamati Deadman e hanno il potere di manipolare il sangue, ognuno in modo differente. Ed ognuno, tranne Ganta, lo ha ottenuto dieci anni prima, quando ci fu quel terribile terremoto...
 
 
 
 
Questi prigionieri sono costretti a combattere tra loro nei Carnival Corpse, per poter vincere altri giorni di vita, mentre al perdente la morte o un altro prezzo da pagare se escono vivi da quell'arena, nascosta sotto il parco divertimenti.
Ognuno con un nome di un uccello.
Ganta diventa il Picchio. Con il potere di poter sparare il proprio sangue.
Il Corvo, Sanji, con il potere di trasformare il sangue in lame. Ed altri con il potere di trasformare in fruste, in bombe,...e molto altro.
 
 
POTETE CONTINUARE A LEGGERE
 
Ganta vuole solo sopravvivere per poter trovare la verità e scoprire chi è l'Uomo in Rosso per potersi vendicare della morte dei suoi amici e portare giustizia a se stesso, condannato ingiustamente.
Durante questo viaggio vedremo questo ragazzino che si troverà a dover crescere in questo luogo malato e folle, dove troverà amici e nemici intorno a sé.
 
Eppure, nonostante siano passati anni dal debutto, la storia non è conclusiva, nemmeno un po'.
Anzi, il finale è aperto per un seguito (o più), per approfondire varie tematiche aperte e mai spiegate durante la visione.
Questa, se vogliamo, una piccola pecca della serie.
Io incrocio le dita per il prossimo anno, che continuino questa serie perché mi è piaciuta davvero molto! E voglio saperne di più...
 
 
Ps. Oltre ai 12 episodi, c'è un "tredicesimo" che parla di Sanji e di chi era prima del carcere.
Vi consiglio di cercare anche questo!
 
E per chiudere, la canzone(ninnananna) di Shiro
  
Un piccolo picchio birichino
Un altro giorno, beccando i buchi
Rovinando i boschi, demolitore di alberi
Il vecchio dio della foresta arrabbiato ha trasformato il tuo povero becco in un coltello velenoso
Povero piccolo picchio
I tuoi nidi sono tutti contaminati, il tuo cibo con le tossine si diffonde
Tocca i tuoi amici e moriranno tutti cadendo ai tuoi piedi
Oh, triste piccolo picchio
Lacrime velenose, che brillavano luminose mentre scorrono sulle tue guance

Nessun commento:

Posta un commento